Mercoledì, 03 Aprile 2019 17:25

Semplificazioni: a Lecco intesa rinnovata tra CPO, ANCL e INPS

Primo rinnovo del protocollo d’intesa siglato fra il Consiglio provinciale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro di Lecco, l’ANCL U.P. di Lecco e l’Inps per intensificare e semplificare la comunicazione degli iscritti nei confronti dell'Istituto attraverso canali telematici dedicati e tempi di riscontro certi per le istanze, ma anche mediante incontri periodici nell’ambito di specifici tavoli tecnici. A firmare il rinnovo per il biennio 2019-2020, lo scorso 28 marzo, il Presidente del CPO di Lecco, Matteo Dell’Era, il Presidente dell’ANCL U.P. di Lecco, Mario Bernardo, e il direttore provinciale dell’Inps, Alessandro Simonetta, in occasione di un seminario al quale hanno preso parte anche i responsabili dell’Agenzia "Flussi Contributivi" della direzione provinciale Inps Arturo Mastranzo, Riccardo Pantusa e Vittorio Faletra.

Il rinnovo del protocollo - si legge nell'articolo diffuso dal quotidiano “La Provincia di Lecco” lo scorso31 marzo - è frutto di una serie di riunioni preparatorie sulle procedure e metodologie utilizzate per lo scambio di dati e di informazioni tra le parti e mira, da una parte, ad agevolare i contatti attraverso l'utilizzo del “Cassetto previdenziale” e di nuovi canali di comunicazione digitale, come la piattaforma “Skype”; dall'altra parte a prevenire criticità che possano ostacolare il funzionamento dei flussi comunicativi. Tra gli obiettivi anche quello di intraprendere ogni azione utile a contrastare il fenomeno dell’abusivismo professionale per tutelare l’intero sistema e le attività svolte dai professionisti.

Notizie correlate: Semplificazioni per imprese e P.A., l'analisi della Fondazione Studi - Abusivismo: l’Ordine è presidio di legalità - Reggio Calabria: protocollo innovativo tra CPO e Inps

0
0
0
s2smodern