Mercoledì, 20 Marzo 2019 12:00

AE: recuperati 16,2 miliardi nel 2018 con i controlli

Sono 16,2 miliardi gli incassi derivanti dalle ordinarie attività dei controlli fiscali 2018 (+11%) dell'Agenzia delle Entrate a cui si aggiungono 3 miliardi di entrate “straordinarie” da definizione liti (-87%), rottamazione (-41%) e voluntary disclosure (-25%). A renderlo noto è l'Agenzia con comunicato stampa del 18 marzo 2019 contenente un bilancio dei risultati raggiunti e i servizi offerti nel corso del 2018.

L’azione svolta dall’agente della riscossione - si legge - ha riportato complessivamente nelle casse dello Stato 10 miliardi di euro. Di questi, 6,1 miliardi sono ruoli ordinari emessi per conto dell’Agenzia delle Entrate e di altri enti e 3,91 miliardi derivano, complessivamente, dalla prima e dalla seconda rottamazione delle cartelle. Le somme riscosse arrivano per il 55% da contribuenti con debiti superiori a 100mila euro e per il 21% da cittadini con debiti compresi tra 10 e 50mila euro. Solo l’1,8% degli importi riscossi arriva da cittadini con debiti fino a 1.000 euro.

Fra i passaggi più interessanti del report, quello dedicato ai primi risultati della fatturazione elettronica: nei primi mesi del 2019 - riporta la nota stampa - sono circa 2,7 milioni gli operatori che hanno inviato 350 milioni di e-fatture attraverso il Sistema di Interscambio, con una percentuale di scarto pari al 3,85%. “Proprio grazie alle analisi del rischio basate su e-fatture e dati del portale Fatture e corrispettivi - spiega l’Agenzia -, in poco più di due mesi è stato smascherato un complesso sistema di frodi messo in atto attraverso false fatturazioni tra società cartiere e sono stati scoperti e bloccati falsi crediti Iva per 688 milioni di euro”.

Consulta le slide di approfondimento sui risultati 2018 e sulla e-fattura

Notizie correlate: Pace fiscale: istruzioni AE per le violazioni formali - Welfare: i chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate - 730-4: modello per comunicare sede telematica - AE: online la guida fiscale “L’Agenzia ti scrive”

0
0
1
s2smodern