Martedì, 19 Marzo 2019 12:24

Marco Biagi, un pensiero sempre attuale

Diciassette anni fa scomparve Marco Biagi, giuslavorista dalle idee contemporanee e innovative. Convinto sostenitore della centralità delle persone nel mondo del lavoro, fu il padre di una riforma che dava risposte concrete alle esigenze di flessibilità e competitività delle imprese, basilari per la crescita del Paese, ma senza dimenticare la necessaria tutela del lavoro. Il 21 novembre 2001, intervenendo al IV Congresso nazionale dei Consulenti del Lavoro, si definì “orgoglioso” di essere accusato di europeismo per il “Libro Bianco” se questo voleva dire sostenere le novità e la modernizzazione, di cui “questo Paese ha un disperato bisogno anche nel campo del lavoro”.

Dalle sue parole emerge la contemporaneità di un pensiero che la Categoria ha continuato a coltivare con lo studio e le proposte a sostegno di una flessibilità sana e produttiva in occasione degli interventi normativi sul mercato del lavoro. Un estratto dell’intervento è stato proiettato in occasione dei 40 anni della Legge n. 12 del 1979, in ricordo di una personalità di primo piano del pensiero giuslavoristico italiano.

Rivedi l’estratto dell’intervento del Prof. Marco Biagi al IV Congresso CdL

Notizie correlate: Consulenti del Lavoro sempre più strategici nel mercato del lavoro - I CdL raccontati dagli ex Ministri del Lavoro - “Dalla storia…verso il futuro. Stati Generali dei Consulenti del Lavoro”

0
0
1
s2smodern