Martedì, 05 Marzo 2019 10:10

Occupazione: come sta cambiando il lavoro

Gli occupati in Italia tornano ai livelli pre-crisi economica. È quanto emerge dagli ultimi dati sul mercato del lavoro in Italia. Tantissimi, però sono gli aspetti a cui fare attenzione. Il tema è stato al centro della puntata di SkyTg24 Economia di sabato 2 marzo, a cui ha partecipato la Presidente del Consiglio nazionale dell'Ordine, Marina Calderone, e che è possibile rivedere in web tv. “È un dato sicuramente positivo ma abbiamo ancora tantissima strada da fare perché il tasso di occupati è molto lontano da quelle che sono le medie europee”, sottolinea la Presidente. Per poter raggiungere il tasso di occupazione europeo, l’Italia dovrebbe avere circa 3,8 milioni occupati in più. Ecco perchè “bisognerebbe guardare con oculatezza alle modalità con cui quella massa di lavoratori che oggi abbiamo a lavoro espleta la propria attività lavorativa” spiega Calderone. I dati, infatti, mettono in luce come il tasso di disoccupazione del nostro Paese è ancora molto alto, che diminuisce il numero di ore lavorate, cresce poi il part time involontario (2,6 milioni di giovani) e, che 5,5 milioni di italiani sono troppo istruiti per l’impiego svolto. Inoltre, aumenta l’occupazione ma è meno qualificata. Altro paradosso italiano è quello inerente ai lavoratori introvabili. “Si dovrebbe lavorare di più sull’orientamento e individuare percorsi di formazione e qualificazione professionale che siano più spendibili nel mondo del lavoro”. “Questo consentirebbe di non disperdere energie e non creare false aspettative ai giovani” spiega inoltre la Presidente.

Guarda la puntata

Notizie correlate: Sovra-istruiti e sottoccupati: la fotografia dei giovani italiani - Edilizia: persi 539 mila posti di lavoro in 10 anni - Laureati in settori senza futuro: l'analisi dei trentenni italiani 

0
0
1
s2smodern