Stampa questa pagina
Mercoledì, 20 Febbraio 2019 10:33

Inps: sgravio al 95% per assunzione detenuti e internati

A seguito delle modifiche introdotte dal decreto 24 luglio 2014, n. 148, con la circolare n. 27 del 15 febbraio 2019 l’Inps fornisce le istruzioni operative e le modalità d'accesso - secondo le linee guida condivise con il Ministero della Giustizia - ai benefici contributivi previsti a favore delle cooperative sociali che impieghino persone detenute o internate negli istituti penitenziari, ex degenti di ospedali psichiatrici giudiziari e persone condannate e internate ammesse al lavoro esterno, nonché delle aziende pubbliche o private che organizzino attività produttive o di servizi, all’interno degli istituti penitenziari, impiegando persone detenute.

La circolare riepiloga il quadro normativo di riferimento, i datori di lavoro che possono accedere al beneficio e i lavoratori per i quali spetta lo sgravio. Inoltre, specifica che il beneficio contributivo spetta per le assunzioni con contratto di lavoro subordinato sia a tempo determinato che indeterminato, anche a tempo parziale, ivi compresi i rapporti di apprendistato, e può essere richiesto anche per rapporti di lavoro intermittente o somministrazione. A decorrere dal 2013 e fino all’emanazione di un nuovo decreto ministeriale in materia, l’agevolazione è pari al 95% dell’aliquota contributiva complessivamente dovuta, calcolata sulla retribuzione corrisposta al lavoratore ed è cumulabile con incentivi di natura economica come quelli per le assunzioni di beneficiari di NASpI o di persone con disabilità. Il beneficio è riconosciuto nei limiti delle risorse stanziate in riferimento a ogni singolo anno: per l’anno 2018 a 5.211.872,03 euro e per l’anno 2019 a 5.989.867,21 euro.

Infine, l'Istituto fornisce indicazioni ai datori di lavoro e agli intermediari abilitati sulla domanda da presentare per essere ammessi allo sgravio, su come recuperare i benefici per periodi pregressi dal 2013 al 2018 e sulle modalità per fruire del beneficio a seconda che si operi con il sistema Uniemens o DMAG.

Notizie correlate: INPS modifica codici del flusso di denuncia Uniemens - Artigiani e commercianti: contributi 2019 - Agevolazioni contributive in vigore per il 2019

0
0
1
s2smodern