Lunedì, 04 Febbraio 2019 16:06

INPS interviene su variabili FERIE e ROL

L’INPS con il Msg n.456 del 31/01/2019 interviene sulle variabili retributive e sull’estensione del termine per le variabili “Ferie” e “Rol” con istruzioni operative per la gestione delle denunce contributive pregresse.

Con la circolare n. n. 106/2018, l’Istituto aveva già specificato che le variabili FERIE e ROL sono utilizzabili entro 12 mesi dal periodo cui i relativi eventi o elementi si riferiscono. Oltre detto termine, il datore di lavoro, per recuperare gli importi riferiti alle indennità di ferie non godute ovvero ROL già corrisposti, dovrà avvalersi della regolarizzazione.

Al fine di venire incontro alle esigenze rappresentate da alcune aziende, in considerazione del fatto che in taluni casi la fruizione delle ferie/festività è avvenuta oltre 12 mesi, solo per il 2019 le variabili FERIE e ROL saranno utilizzabili entro 18 mesi rispetto alla denuncia originaria in cui erano state assoggettate a contribuzione.

A decorrere da gennaio 2020, il termine sarà automaticamente ricondotto a 12 mesi, oltre i quali l’azienda potrà recuperare gli importi versati mediante flussi di regolarizzazione.

0
0
1
s2smodern