Lunedì, 28 Gennaio 2019 09:33

Le Novità Normative della Settimana dal 21 al 27 gennaio 2019

Fondo di previdenza del clero e dei ministri  di culto delle  confessioni religiose diverse dalla cattolica
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 20 del 24 gennaio 2018, il Decreto Interministeriale 21 dicembre 2018 con l’adeguamento del contributo individuale dovuto dagli iscritti al Fondo di previdenza del clero e dei ministri di culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica, relativo all’anno 2017. - Link

Rimborsi spettanti ai datori di lavoro  dei  volontari di protezione civile
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 18 del 22 gennaio 2019,  è stato pubblicato il Decreto del Presidente del  consiglio dei ministri del 26 ottobre 2018, con il quale vengono fornite condizioni, termini e modalità di applicazione delle disposizioni finalizzate a consentire il riconoscimento, a domanda, dei rimborsi spettanti ai datori di lavoro dei volontari di protezione civile. - Link

 

INPS

Trattamento di mobilità in deroga per i lavoratori occupati in aziende localizzate nelle aree di crisi industriale complessa
L’INPS, con il messaggio n. 322 del 24 gennaio 2019, recepisce le disposizioni previste dalla legge di Bilancio 2019 in materia di concessione del trattamento di mobilità in deroga in favore dei lavoratori che hanno cessato o cessano la mobilità ordinaria o in deroga dal 22 novembre 2017 al 31 dicembre 2018. - Link

Gestione Artigiani e Commercianti. Avvisi Bonari relativi alla rata in scadenza a novembre 2018
L’INPS, con il messaggio n. 312 del 24 gennaio 2019, informa l’inizio delle elaborazioni per l’emissione degli Avvisi Bonari relativi alla rata in scadenza ad novembre 2018, per i lavoratori autonomi iscritti alle Gestioni degli artigiani e commercianti. - Link

Codici contratto all’interno del flusso Uniemens - Link
L’Inps, con messaggio n. 279 del 22 gennaio 2019, rende noto che dal periodo di paga febbraio 2019:

- sono istituiti 11 nuovi codici dell’elemento <CodiceContratto> di <DenunciaIndividuale> del flusso di denuncia UniEmens;
- la modifica della descrizione del codice contratto 068, che assume il significato di “CCNL per i dipendenti dalle imprese edili ed affini-ANCE”, per adeguarla alla denominazione contrattuale corrente e specificare le parti datoriali contraenti;
- la disattivazione di 5 codici contratto.

Proroga del termine per il passaggio dal sistema DMAG al sistema Uniemens
L’INPS, con il messaggio n. 278 del 22 gennaio 2019, comunica che è stato  prorogato al 1° gennaio 2020 il termine previsto per il passaggio dal sistema di invio trimestrale dei dati retributivi e contributivi degli operai agricoli, mediante DMAG, al sistema di invio mensile dei dati medesimi tramite flusso Uniemens. - Link

 

MINISTERO DEL LAVORO

Contratto di apprendistato in distacco
Il Ministero del Lavoro, con la nota n. 1118 del 17 gennaio 2018,ha affermato che, ferma la necessità di previsione nel piano formativo, è consentita la possibilità di inviare un apprendista in distacco. Le modalità concrete in cui avviene il distacco devono, comunque, garantire all’apprendista il regolare adempimento dell’obbligo di formazione interna ed esterna, la cui responsabilità rimane in capo al datore di lavoro, nonché consentire la necessaria assistenza del tutor. - Link

Fermo Pesca 2018
Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministero delle Politiche Agricole ed il Ministero dell’Economia e delle Finanze, ha emanato il Decreto Interministeriale n. 24 del 31 dicembre 2018,che riconosce l’indennità giornaliera, in caso di sospensione dal lavoro derivante da misure di arresto temporaneo obbligatorio e non obbligatorio. Le imprese interessate a ricevere l'indennità, in base a quanto stabilito dall'art. 4 del Decreto, dovranno presentare una singola istanza per ciascuna unità di pesca presente in azienda, entro e non oltre il 28 febbraio 2019, tramite il sistema telematico denominato "CIGSonline". - Link


INAIL

Assicurazione contro gli infortuni in ambito domestico
Con Circolare n. 2 del 22 gennaio 2019, l’INAILfornisce indicazioni sull'assicurazione per gli infortuni in ambito domestico a seguito delle modifiche apportate dalla legge di bilancio 2019. - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE

Credito d’imposta  per le spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano Nazionale  Industria 4.0
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 6 del 17 gennaio 2019, istituisce il nuovo codice tributo “6897” per l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta riconosciuto alle imprese per le spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano nazionale industria 4.0, tramite modello F24 ed esclusivamente mediante i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate e nei limiti dell’importo massimo spettante a ciascun beneficiario, pena lo scarto dell’operazione di versamento. - Link

Istituzione del codice tributo per il versamento, mediante modello F23, delle  maggiorazioni  di alcune sanzioni in materia di lavoro e legislazione sociale
Con la risoluzione 7 del 22 gennaio 2019, l’Agenzia delle entrate istituisce il codice tributo “VAET” per consentire il versamento, tramite modello F23, della maggiorazione delle sanzioni in materia di lavoro e legislazione sociale disposta dalla legge di bilancio per il 2019. Si tratta, in particolare, della maggiorazione del 10% degli importi dovuti per la violazione di norme in materia di tutela della salute e della sicurezza nei luoghi di lavoro e della maggiorazione del 20%. - Link

Definizione agevolata dei processi verbali di constatazione. Disposizioni di  attuazione dell’articolo 1 del DL n. 119 del 2018
Con  provvedimento 23 gennaio 2019 emanato dall’Agenzia delle entrate d’intesa con l’Agenzia delle dogane e dei monopoli, detta le disposizioni attuative dell’articolo 1del Dl 119/2018, che consentono di definire integralmente, senza applicazione delle sanzioni, le violazioni riferite a ciascun periodo d’imposta – oggetto di processo verbale di constatazione consegnato entro il 24 ottobre 2018. Oggetto della definizione agevolata sono le violazioni sostanziali che danno luogo a sanzioni collegate ai tributi, irrogabili ai sensi dell’articolo 17 del Dlgs 472/1997, con esclusione delle violazioni, anche sostanziali, relative a settori diversi da quelli espressamente indicati dalla norma (ad esempio, imposta di registro) e di quelle riferite a violazioni di natura formale, che non incidono sul calcolo dell’imponibile ai fini delle imposte sui redditi, dell’Iva e dell’Irap e sul pagamento delle imposte. Sono regolarizzabili anche le violazioni in materia di Iva all’importazione. - Link

Servizi telematici dell’Agenzia delle entrate per le Autorità  diplomatico-consolari italiane all’estero
Con la circolare n. 2 del 25 gennaio 2019, l’Agenzia delle entratefornisce tutte le indicazioni di carattere operativo sui miglioramenti funzionali apportati alle applicazioni per la gestione del sistema di attribuzione del codice fiscale e sulle nuove modalità di accesso ai servizi telematici da parte degli operatori diplomatico-consolari. Le prestazioni sono rivolte a tutti coloro che si trovano nel Paese in cui opera la sede diplomatica e ne abbiano la necessità: cittadini italiani, cittadini comunitari e stranieri. - Link

Cessazione dell’incarico alla ricezione dei modelli 730-4
Con la circolare n. 2 del 25 gennaio 2019, l’Agenzia delle entrateha affermato che in caso di cancellazione da parte dell’Agenzia delle entrate dell’indirizzo telematico per mancato aggiornamento, il sostituto d’imposta, in sede di trasmissione delle Certificazioni uniche, dovrà compilare l’apposito quadro CT per comunicare il nuovo recapito presso cui ricevere gli esiti contabili dei 730 dei propri dipendenti. Riguarda i sostituti d’imposta che, dopo la comunicazione dell’intermediario di cessato incarico alla ricezione dei modelli 730-4, non hanno provveduto alla modifica. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE  - INTERPELLO

Risposta n. 9  del 22 gennaio 2019 - trasmissione telematica dei corrispettivi
A seguito del mutato quadro tecnico-normativo di riferimento, per le imprese che operano nel settore della grande distribuzione, la memorizzazione e la trasmissione telematica dei dati dei corrispettivi giornalieri delle cessioni di beni e delle prestazioni di servizi devono avvenire attraverso i “registratori telematici”, e secondo le relative regole tecniche, previsti dal provvedimento n. 182017 del 28 ottobre 2016. Sulla base dell’attuale assetto regolatorio, quindi, sono da escludere soluzioni operative diverse. - Link

Risposta n. 10 del 25 gennaio 2019 - piano di welfare aziendale
Affinché i servizi riconosciuti da un datore di datore ai propri dipendenti non generino imponibile in capo a essi, è necessario che non siano rivolti ad personam o costituiscano vantaggi solo per alcuni e ben individuati lavoratori. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE – CONSULENZA GIURIDICA

Risposta n. 2 del  24 gennaio 2019 -  variazioni in diminuzioni dell’iva
L’effettuazione delle variazioni in diminuzione dell’Iva per mancato pagamento in tutto o in parte a causa di procedure esecutive rimaste infruttuose è ammessa nei casi previsti dall’articolo 26 del decreto Iva. Nei casi dubbi continuano a trovare applicazione le indicazioni di ordine generale contenute nella circolare n. 77/2000. - Link

Risposta n. 3 del  24 gennaio 2019 -  vending machine
Con riferimento ai distributori automatici non dotati di porta di comunicazione, gestiti da pubbliche amministrazioni, permane in ogni caso l’obbligo di accreditamento del gestore e di censimento degli apparecchi. L’obbligo interessa tutti i soggetti passivi IVA che utilizzano le vending machine. - Link

0
0
1
s2smodern