Lunedì, 21 Gennaio 2019 15:07

Le Novità Normative della Settimana dal 14 al 20 gennaio 2019

Determinazione delle retribuzioni convenzionali 2019 per i lavoratori all’estero
Il Ministero del Lavoro e delle politiche sociali, di concerto con il Ministero dell’economia e delle finanze, ha pubblicato, sulla Gazzetta Ufficiale n. 14 del 17 gennaio 2019, il Decreto del 21 dicembre 2018 con la determinazione delle retribuzioni convenzionali 2019 per i lavoratori all’estero. - Link

 

INPS

Flusso Uniemens. Valorizzazione Qualifica Professionale ISTAT
L’INPS, con il messaggio n. 208 del 17 gennaio 2019, comunica che al fine di individuare le mansioni svolte dal lavoratore e rendere più agevole e veloce l’istruttoria per il riconoscimento dei requisiti che danno diritto ai benefici per il pensionamento anticipato per i lavoratori precoci, il flusso Uniemens adecorrere dalla competenza febbraio 2019 sarà integrato con l’elemento <QualProf>, dove dovrà essere valorizzata la Qualifica professionale ISTAT (CP2011) corrispondente alle mansioni realmente esercitate dal lavoratore nel mese. - Link

Gestione Artigiani e Commercianti. Imposizione contributiva
L’INPS, con il messaggio n. 133 del 11 gennaio 2019, informa  che è stata ultimata una nuova elaborazione dell’imposizione contributiva per tutti i soggetti iscritti alla Gestione commercianti e artigiana per l’anno 2018 e per eventuali periodi precedenti non già interessati da imposizione contributiva. A seguito della predetta attività sono stati predisposti i modelli “F24” necessari per il versamento della contribuzione dovuta. - Link

Dismissione Procedure Flussi telematici DM10 e DM10Vig
L’INPS, con il messaggio n. 132 del 11 gennaio 2019, comunica che a decorrere dal giorno 1° febbraio 2019 non sarà più possibile utilizzare le applicazioni denominate “Compilazione DM10 On-Line” e “Acquisizione DM10Vig”, entrambe relative a competenze antecedenti gennaio 2011. - Link

 

MINISTERO DEL LAVORO

Adempimento degli obblighi di trasparenza  e di pubblicità
Con la circolare n. 2 del 11 gennaio 2019, il Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali ha fornito chiarimenti interpretativi sul contenuto, nonché sulle modalità di adempimento, degli obblighi di pubblicità e trasparenza, che la legge 124/2017(legge annuale per la concorrenza) ha posto a carico anche degli enti del Terzo settore, relativi alle erogazioni pubbliche ricevute dal 1 gennaio al 31 dicembre di ogni anno. - Link

 

ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO

Verbalizzazione accertamenti – indicazioni sulla corretta individuazione dei mezzi di impugnazione
L’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con la  circolare n. 1 del 14 gennaio 2019, prendendo spunto dalle problematiche rilevate dalla Commissione di programmazione dell’attività di vigilanza, evidenzia l’esigenza di una semplificazione delle attività di accertamento e di una razionalizzazione dei contenuti delle avvertenze inerenti gli strumenti di tutele. - Link

Legge di bilancio 2019 –  maggiorazioni delle sanzioni
L’INL, con la circolare n. 2 del 14 gennaio 2019, rende noto i  chiarimenti sulle maggiorazioni delle sanzioni in materia di lavoro “nero”, orario di lavoro, somministrazione e distacco transazionale, previste dalla Legge di Bilancio 2019. - Link

 

MINISTERO   DEGLI INTERNI

Faq sulla legge in materia di immigrazione
Il Ministero dell’Interno ha pubblicato sul proprio sito della FAQ sull’applicazione della legge n. 132 del 1° dicembre 2018, di conversione del decreto legge n. 113/2018, riguardante disposizioni in materia di protezione internazionale e immigrazione. - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE

Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione, tramite il modello F24, del credito d’imposta  spettante agli esercenti di impianti di  distribuzione di carburante

L'Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n. 3 del 14 gennaio 2019, ha istituito il codice tributo“6896”  per consentire, ai soggetti esercenti impianti di distribuzione di carburanti, di utilizzare il credito d’imposta spettante in misura pari al 50 per cento delle spese per le commissioni sui pagamenti elettronici per l’acquisto di carburanti e lubrificanti da parte degli operatori IVA in F24. - Link

Ape: istituito codice tributo “Apve”
Con la risoluzione n. 4del 14 gennaio 2019, l’Agenzia delle Entrate istituisce il nuovo codice tributo “Apve” che consente all’Inps di recuperare in compensazione, tramite modello “F24 Enti pubblici” (F24 Ep), il credito d’imposta annuo riconosciuto dall’ente previdenziale a fronte di parte dei costi sostenuti per gli interessi sul finanziamento e per i premi assicurativi sulla copertura del rischio di premorienza, nella misura massima del 50% dell’importo pari a un ventesimo degli interessi e dei premi assicurativi complessivamente pattuiti nei relativi contratti. - Link

Rappresentante fiscale di intermediario estero
Con la risoluzione n. 5del 16 gennaio 2019, l’Agenzia delle Entrate afferma che una banca estera, benché dotata di una stabile organizzazione in Italia, per adempiere correttamente alle obbligazioni connesse all’imposta sostitutiva e/o ritenuta d’imposta applicabile sui redditi derivanti da titoli italiani detenuti, può nominare come rappresentante fiscale un intermediario abilitato residente o stabilito in Italia. - Link

Istituzione del codice tributo per l’utilizzo in compensazione,  tramite modello F24, del credito d’imposta  per le spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano Nazionale Industria 4.0
Con la risoluzione n. 6del 17 gennaio 2019, l’Agenzia delle Entrate ha  istituito il codice tributo “6897” per l’utilizzo in compensazione del credito d’imposta riconosciuto alle imprese per le spese di formazione del personale dipendente nel settore delle tecnologie previste dal Piano nazionale industria 4.0, tramite modello F24. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE  - INTERPELLO

Risposta n. 7 del 16 gennaio 2019 fatture procedute da scontrino
Dal 1° gennaio 2019 non può avere forma analogica la fattura rilasciata su richiesta del cliente, anche se preceduta dall’emissione dello scontrino, a meno che il contribuente non sia esonerato dall’obbligo generalizzato di fatturazione elettronica introdotto dalla legge di bilancio 2018. - Link

Risposta n. 8 del 18 gennaio 2019 aliquota iva integratori alimentari
Sconta l’Iva ridotta nella misura del 10% la vendita, oltre la soglia di 35mila euro, di integratori alimentari, composti da diversi ingredienti di origine naturale e superfood, a privati consumatori da parte di una società avente sede legale in uno Stato dell’Unione europea che ne effettua la distribuzione principalmente attraverso un sito internet. - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE – CONSULENZA GIURIDICA

Risposta n. 1 del 17 gennaio 2019 - Cessione credito d’imposta
La cessione preventiva di un credito d’imposta Ires e/o Iva, valida tra le parti, acquista efficacia, anche ai fini fiscali, solo se e quando il credito viene chiesto a rimborso nella dichiarazione annuale. Inoltre, l’atto di cessione, redatto per atto pubblico o scrittura privata autenticata da un notaio, deve essere notificato al competente ufficio dell’Agenzia e deve contenere l’esatta individuazione dell’importo del credito ceduto. - Link

 

ISTAT

TFR - Coefficiente di rivalutazione
L’Istat ha comunicato l’indice relativo al mese di dicembre 2018 che  è pari a 102,1 %. Il coefficiente per rivalutare le quote di trattamento di fine rapporto con riferimento al mese di dicembre 2018 è pari a 2,241840%. - Link

0
0
1
s2smodern