Venerdì, 04 Gennaio 2019 13:36

Manovra 2019: taglio tariffe Inail giusto passo

La Legge di Bilancio per il 2019 introduce per il periodo dal 1° gennaio 2019 al 31 dicembre 2021 l’abbattimento del 32,72% delle tariffe dei premi Inail per l’assicurazione obbligatoria a carico delle imprese contro gli infortuni sul lavoro. Un provvedimento che accoglie le richieste avanzate già a partire dal 2013 dai Consulenti del Lavoro: “mentre gli infortuni sul lavoro, pur restando un problema di primo piano, sono diminuiti negli ultimi anni grazie agli investimenti e ai progetti in sicurezza, i premi erano invece rimasti fermi a decenni fa, creando così uno squilibrio fra risorse incassate e utilizzate”, osserva la Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine, Marina Calderone.

Per i Consulenti del Lavoro l’esecutivo ha intrapreso la strada giusta ma si può fare ancora di più: occorre un piano più ampio di riduzione del costo del lavoro, di cui il primo passo può essere l’utilizzo del “Tesoretto” accumulato dall’Inail e costituito dalle somme in eccedenza accantonate negli anni. “È necessario ridurre il divario fra il netto in busta paga e il costo del lavoro complessivo aziendale - spiega la Presidente Calderone -. Riequilibrare il cuneo fiscale ed il gettito previdenziale è una priorità, senza per questo incidere sul livello della sicurezza sociale. Dunque, questo intervento va nella direzione corretta”.

Notizie correlate: Inail: Bando ISI 2018 in GU - Taglio premi Inail, De Luca: si va nella giusta direzione - CNO-Inail: convenzione per scambio dati in cooperazione

0
0
0
s2smodern