Lunedì, 03 Dicembre 2018 14:45

Dall’equo compenso alla flat tax: la rassegna di oggi

La rassegna di questa settimana si apre con "Italia Oggi Sette" che torna a parlare di equo compenso. Perché nel disegno di legge di bilancio non c’è traccia della norma che punta a rafforzarlo, ampliando l’obbligo di riconoscimento a tutti i committenti. Pochi sono, infatti, gli effetti rilevati negli ultimi 12 mesi nonostante le delibere di alcune giunte regionali per tutelare i compensi dei professionisti. L'obiettivo - secondo Marina Calderone, Presidente del CUP, è quello di “arginare le numerose iniziative che in passato hanno visto amministrazioni pubbliche chiedere o affidare i professionisti incarichi a titolo gratuito”.

Per la Presidente, però, è davvero necessario “rafforzare la norma per estenderla a tutti i committenti”. Su "Il Sole 24 Ore", invece, focus sulle modifiche al decreto fiscale votate dal Senato con particolare attenzione alla sanatoria delle irregolarità minori che sconta l'assenza di definizioni univoche nel nostro ordinamento.  E ancora: pro e contro su flat tax per i lavoratori autonomi. Per il Vicepresidente del CNO, Sergio Giorgini, infatti, l'aliquota al 15% favorirebbe "la frammentazione" perdendo i benefici del team. Per concludere, su "La Stampa", l'iniziativa del Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro con l' "Osservatorio nazionale per la legalità" che mira a contrastare le pratiche irregolari e il sommerso ma anche a sensibilizzare aziende, lavoratori ed operatori sulle criticità derivanti da appalti irregolari, somministrazione ed intermediazione illecite e fenomeni di caporalato.

Guarda il video

0
0
1
s2smodern