Venerdì, 30 Novembre 2018 08:29

Politiche attive: l'esperienza di Fondazione Lavoro a Bruxelles

“Servizi pubblici per l'impiego nel contesto dell'attuazione del pilastro europeo dei diritti sociali: quale ruolo per le politiche attive del mercato del lavoro?”: questo il tema del convegno organizzato dal Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE) lo scorso 29 novembre a Bruxelles nell’ambito dell’Osservatorio del Mercato del Lavoro. Nel corso del dibattito sono state presentate le migliori prassi in materia di servizi pubblici per l’impiego realizzate nei vari Stati membri dell’UE in attuazione del Pilastro europeo dei diritti sociali, della Raccomandazione sui disoccupati di lunga durata e del programma Garanzia Giovani.

A presentare l’esperienza dei Consulenti del Lavoro in Italia il Presidente della Fondazione Consulenti per il Lavoro, Vincenzo Silvestri, che si è soffermato sull’importante ruolo sussidiario riconosciuto dal legislatore alla Fondazione, fra le principali agenzie per il lavoro operanti a livello nazionale. Partendo dallo studio dell'Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro sulle politiche attive in Italia, Silvestri ha evidenziato i benefici degli investimenti nelle politiche attive in termini di risparmio pubblico e valorizzazione delle risorse del mercato del lavoro. “In Italia, purtroppo – ha sottolineato -, le politiche attive sono ancora scarsamente implementate rispetto agli altri paesi europei, sia in termini di risorse stanziate, sia in termini di infrastrutture dedicate ai servizi per l'impiego. La complementarietà con i servizi privati rappresenta una soluzione che può mettere a disposizione da subito gli oltre 3.500 operatori che collaborano con le agenzie per il lavoro". La Fondazione Lavoro - ha poi sottolineato - è presente su tutto il territorio nazionale grazie alla sua peculiare organizzazione che vede ogni studio professionale come una potenziale sede in grado di erogare servizi per l'impiego". Infine, Fondazione Lavoro è orientata a realizzare la piena interoperabilità dei sistemi informatici per la condivisione delle informazioni e delle esperienze, alla base della maggiore efficacia della gestione delle politiche attive

Notizie correlate: Talk lavoro: ricerca e selezione del personale - La gestione delle comunicazioni obbligatorie del Lazio - Fondazione Lavoro: nuove sfide all’orizzonte

0
0
0
s2smodern