Stampa questa pagina
Lunedì, 19 Novembre 2018 12:28

Le Novità Normative della Settimana dal 12 al 18 novembre 2018

INPS

Rapporti di apprendistato
L’INPS, con la circolare n. 108 del 2018, aggiorna le modalità di esposizione in Uniemens della contribuzione dovuta in riferimento ai contratti di apprendistato, inoltre coglie l’occasione per riepilogare l’assetto del regime contributivo relativo ai rapporti di apprendistato. - Link

Indennità di maternità o paternità e congedo parentale in favore delle lavoratrici e dei lavoratori iscritti alla Gestione separata

Con circolare del 16 novembre 2018, n. 109, l’Inps illustra le novità introdotte dalla legge 22 maggio 2017, n. 81. In particolare, fornisce istruzioni in materia di diritto all’indennità di maternità o paternità in favore delle lavoratrici e dei lavoratori iscritti alla Gestione separata, a prescindere dall’effettiva astensione dall’attività lavorativa, e le nuove modalità di fruizione del congedo parentale a seguito dell’aumento da tre a sei mesi del periodo massimo complessivo, per entrambi i genitori, di fruizione del congedo medesimo e dell’elevazione dei limiti temporali di fruibilità dello stesso da uno a tre anni. - Link

Estensione per gli anni 2019 e 2020 dei benefici previdenziali derivanti dall’esposizione all’amianto
L’INPS, con il messaggio 15/11/2018 n. 4253, comunica che il beneficio della maggiorazione dell’anzianità assicurativa e contributiva riservato agli ex lavoratori occupati nelle imprese che hanno svolto attività di scoinbentazione e bonifica, affetti da patologia asbesto-correlata derivante da esposizione all’amianto, trova applicazione anche per i trattamenti pensionistici aventi decorrenza nel corso degli anni 2019 e 2020. - Link

Corresponsione dell’indennità di malattia in ipotesi di trasferimento del lavoratore in costanza di malattia in altro Paese UE
L’INPS, con il messaggio  n.  4271 del 16 novembre 2018, informa che qualora il lavoratore sia in stato di malattia e si trasferisce in un altro Paese europeo nonostante il parere negativo dell’Istituto previdenziale, l’indennità economica verrà sospesa se questo pregiudica il decorso della malattia. - Link


ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO

Sanzione per mancato versamento della retribuzione  con strumenti tracciabili ai sensi dell’art. 1, comma 913, L. n. 205/2017 maxisanzione per lavoro “nero”.
l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, con nota prot. n. 9294 del 9 novembre 2018,  ha chiarito che, in caso di lavoro “nero” con applicazione della maxisanzione, laddove sia accertata l’effettiva erogazione della retribuzione in contanti si ritiene applicabile la sanzione amministrativa  nei confronti del datore di lavoro che non si sia avvalso di strumenti di pagamento tracciabili per retribuire il lavoratore. - Link


INAIL

Eventi sismici del 21 agosto 2017 verificatisi nei territori dei Comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno dell'isola di Ischia
L’Inail, con la circolare n. 43 del 14 novembre 2018, comunica che è stata disposta la sospensione dei termini relativi agli adempimenti e ai versamenti dei premi per l’assicurazione obbligatoria nei territori dei Comuni di Casamicciola Terme, Forio e Lacco Ameno dell’isola di Ischia colpiti dagli eventi sismici verificatisi il giorno 21 agosto 2017. - Link

Rivalutazione del minimale e del massimale di rendita con decorrenza 1° luglio 2018  – Limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi
L’Inail, con la circolare n. 42 del 13 novembre 2018, rende noto i limiti di retribuzione imponibile per il calcolo dei premi assicurativi da variare secondo la rivalutazione delle rendite, aggiornati sulla base del decreto del Ministro del lavoro e delle politiche sociali 19 luglio 2018, che ha rivalutato le prestazioni economiche erogate dall’Istituto nel settore industriale con decorrenza 1° luglio 2018. - Link


FATTURAZIONE ELETTRONICA

L’Agenzia delle Entrate ha predisposto un’area tematica sulla Fatturazione elettronica, esponendo i chiarimenti e fornendo gli strumenti operativi per affrontare i nuovi adempimenti previsti a partire dal 1° gennaio 2019.
Online la guida, i video-tutorial e la nuova area tematica. - Link

 

AGENZIA DELLE  ENTRATE

Società sportive - Definizione agevolata degli atti del procedimento di accertamento
Con provvedimento del 13 novembre 2018 l’Agenzia delle Entrate detta le disposizioni attuative definire in via agevolata gli atti - emessi dall'Agenzia delle entrate o dall'Agenzia delle dogane e dei monopoli - del procedimento di accertamento, cioè gli avvisi di accertamento, gli avvisi di rettifica e di liquidazione, gli atti di recupero, gli inviti al contraddittorio e gli accertamenti con adesione. con riferimento alle società e associazioni sportive dilettantistiche. - Link

Integrazione modello IVA TR
L’Agenzia delle Entrate con risoluzione  n. 82 del 14 novembre 2018 chiarisce che non si ravvisano ostacoli di tipo normativo o procedurale a consentire l'integrazione/rettifica del modello IVA TR entro il 30 aprile di ogni anno - o comunque, entro il diverso termine di scadenza di invio della dichiarazione IVA annuale - al fine di integrare/modificare elementi (quali, ad esempio, la richiesta di esonero dalla produzione della garanzia fideiussoria, l'apposizione del visto di conformità, l'attestazione dei requisiti contributivi e patrimoniali) che non incidono sulla destinazione e/o ammontare del credito infrannuale, ovviamente sempre che l'eccedenza IVA non sia già stata rimborsata ovvero compensata. Né, in tale evenienza, è necessario presentare una dichiarazione annuale IVA "sostitutiva nei termini". - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE  - INTERPELLO

Risposta n. 65 del 8 novembre 2018 - Valutazione anti-abuso scissione parziale proporzionale
Un’operazione di scissione parziale proporzionale preordinata esclusivamente alla ripartizione, tra quattro neo società beneficiarie, dell’attività immobiliare esercitata dalla società scissa, non configura un’ipotesi di abuso del diritto. - Link

Risposta n. 66 del 12 novembre 2018 -  operazione accerta fuori campo IVA
Per rientrare dell’Iva prima addebitata in fattura e poi restituita al cessionario/committente che, a seguito di accertamento con adesione, l’ha riversata all’erario perché indebitamente detratta, il cedente/prestatore deve presentare la richiesta di rimborso all’ufficio competente entro due anni. 

Risposta 67 del 14 novembre 2018 - Atti preordinati alla trasformazione del territorio; agevolazioni ai fini delle imposte di registro, ipotecaria e catastale
La cessione di un complesso immobiliare, oggetto di un piano di recupero, effettuata dal Comune nei confronti di una società (aggiudicataria del bene stesso), che realizzerà l’intervento di miglioramento, non fruisce né dell’imposta di registro fissa né dell’esenzione dalle imposte ipotecaria e catastale. La riforma della disciplina degli atti costitutivi di diritti reali immobiliari, infatti, ha soppresso la norma che prevedeva il trattamento tributario di favore (articolo 5, legge 168/1982). - Link

Risposta 68 del 15 novembre 2018 - Valutazione anti-abuso scissione parziale asimmetrica contestuale tra due società
Non configura un’ipotesi di abuso del diritto la scissione parziale non proporzionale asimmetrica effettuata da due società, operanti nell’ambito della gestione di immobili, finalizzata esclusivamente alla riorganizzazione delle due compagini e volta a consentire ai due gruppi familiari titolari del capitale sociale di continuare la gestione commerciale già di propria pertinenza e di godere del vantaggio patrimoniale e finanziario derivante dalla proprietà e gestione di immobili dati in locazione. - Link

0
0
0
s2smodern