Lunedì, 01 Ottobre 2018 11:22

Le Novità Normative della Settimana dal 24 al 30 settembre 2018

Disposizioni urgenti per la citta' di Genova, la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, gli eventi sismici del 2016 e 2017, il lavoro e le altre emergenze
Sulla Gazzetta Ufficiale n. 226 del 28 settembre 2018 è stato pubblicato il Decreto Legge 28 settembre 2018, n. 109  contenente disposizioni urgenti per la città di Genova, la sicurezza della rete nazionale delle infrastrutture e dei trasporti, gli eventi sismici del 2016 e 2017, il lavoro e altre emergenze. - Link

 

INPS

Sgravio contributivo per i contratti di solidarietà
Con circolare n. 98 del 26 settembre 2018 l’INPS ha fornito le istruzioni operative per la fruizione delle riduzioni contributive connesse ai contratti di solidarietà in favore delle aziende che sono state ammesse allo sgravio contributivo a valere sullo stanziamento relativo all’anno 2017. - Link

Gestione Agricoltura. Emissione Avvisi Bonari
L’INPS, con il messaggio 3519 del 25 settembre2018, e comunica l’inizio delle elaborazioni per l’emissione degli Avvisi Bonari relativi alla Gestione Agricoltura. Gli Avvisi Bonari saranno a disposizione del contribuente e del suo delegato nella sezione “Recupero Crediti” > “Avvisi Bonari”, all’interno “Cassetto Previdenziale Autonomi in Agricoltura” per i coltivatori diretti, i coloni e mezzadri e gli imprenditori agricoli professionali e nel “Cassetto Previdenziale Aziende Agricole” per le aziende assuntrici di manodopera per gli operai a tempo determinato e indeterminato. - Link

Utilizzo del canale telematico per la presentazione della domanda di ricongiunzione
L’INPS, con il messaggio n. 3494 del 25 settembre 2018,  fornisce ulteriori precisazioni circa l’utilizzo del canale telematico per la presentazione della domanda di ricongiunzione. - Link



INAIL

Denuncia/comunicazione di infortunio telematica per il settore agricoltura
Con la circolare n. 37 del 24 settembre 2018, l’INAIL rende noto che dal 1° ottobre 2018 è disponibile il servizio telematico di denuncia/comunicazione di infortunio online per i datori di lavoro del settore agricoltura. I soggetti tenuti all’adempimento dell’obbligo in questione sono i datori di lavoro inquadrati, ai fini previdenziali e assicurativi, nel settore agricoltura e registrati negli appositi archivi dell’Inps. - Link

Prestazione  una tantum a favore dei malati di mesotelioma
L’Inail, con la circolare n. 36 del 21 settembre 2018, fornisce le istruzioni per l’erogazione, nel triennio 2018-2020, della prestazione economica una tantum a favore dei malati di mesotelioma non professionale o dei loro eredi. - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE

Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite il modello "F24 Versamenti con elementi identificativi", dell'imposta ipotecaria sui decreti tavolari
Con la  risoluzione  n. 69 del 25 settembre 2018, l’Agenzia delle entrateistituisce codici tributo per il versamento, tramite il modello F24 ELIDE, dell'imposta ipotecaria sui decreti tavolari di cui all'articolo 91 del Regio Decreto 28 marzo 1929, n. 499, degli interessi e delle sanzioni, a seguito di notifica di avvisi di liquidazione emessi dall'Agenzia delle entrate ai sensi dell'articolo 13 del decreto legislativo 31 ottobre 1990, n. 347. - Link

 

Istituzione delle causali contributo per la riscossione, tramite modello F24, delle spese dovute all’INPS dalla controparte soccombente in giudizio
Con la risoluzione n. 70 del 25 settembre 2018, l’Agenzia delle entrate  istituisce le causali contributo “RSCT” e “RSLE”,  da utilizzare tramite modello F24, rispettivamente per la riscossione delle spese per i Consulenti tecnici d’ufficio (Ctu) e delle spese legali dovute all’Inps dalla controparte soccombente in giudizio. - Link

Istituzione del codice ente “OPM”, identificativo dell’Organizzazione  Penitenziaria Militare
Con la risoluzione n. 71 del 25 settembre 2018, l’Agenzia delle entrate istituisce  il codice ente “Opm” (Organizzazione penitenziaria militare), per consentire agli agenti della riscossione la rendicontazione delle somme relative alle spese di giustizia (articolo 209 Dpr n. 115/2002). Il nuovo codice ente dovrà essere utilizzato nel modello di pagamento F23. - Link

Attività lavorativa prestata in Italia e all’estero per società  appartenenti ad un gruppo multinazionale
L’Agenzia delle entrate, con la risoluzione n. 72 del 26 settembre 2018,ha precisato che, ai fini della fruibilità dell’agevolazione fiscale prevista a favore dei soggetti impatriati in possesso di laurea, non rileva il fatto che l’attività lavorativa svolta all’estero sia stata prestata con società appartenenti allo stesso gruppo, ma è sufficiente che siano autonomi i rapporti contrattuali con il gruppo multinazionale. - Link

Attività  faunistico-venatoria esercitata sul fondo dall’imprenditore agricolo
Con la risoluzione n. 73 del 27 settembre 2018, l’Agenzia delle entrateha chiarito che i redditi che derivano all’imprenditore agricolo dalla fornitura di servizi faunistico-venatori sono determinati forfetariamente, come previsto al comma 3 dell’articolo 56-bis del Tuir, esclusivamente nel caso in cui l’attività sia svolta nel rispetto dei criteri “della normalità” e “della prevalenza. - Link

Servizi di accoglienza ai migranti
Con la risoluzione 74 del 27 settembre 2018, l'Agenzia delle entrate chiarisce chiarisce che i servizi di gestione dei centri di accoglienza dei migranti o richiedenti asilo politico, in generale, rientrano nell'ambito dell'articolo 10, primo comma, numero 21), del decreto del Presidente della Repubblica 26 ottobre 1972, n. 633, indipendentemente dal soggetto che effettua le suddette prestazioni. Nel caso in cui il servizio sia affidato a una cooperativa sociale o un loro consorzio, tuttavia, a decorrere dal 1 gennaio 2016, si applica l'IVA nella misura ridotta del 5 per cento, ai sensi della parte II-bis, della tabella A, allegata al citato d.P.R. n. 633 del 1972. Resta esclusa l'applicazione dell'IVA, invece, nell'ipotesi in cui il gestore sia un'associazione di volontariato, di cui all'all'articolo 3 della legge 11 agosto 1991, n. 266 e sempre che le prestazioni in argomento rientrino tra le finalità istituzionali dell'ente. - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE  - INTERPELLO

Risposta n. 13   del 23 settembre 2018   aziende che determinano il reddito su base catastale – acquisto carburante
Quando le imposte sui redditi e l'Iva sono determinate non in modo analitico, bensì forfetario, cioè senza fruire, rispettivamente, della deduzione dei costi e della detrazione ordinaria del tributo, non è obbligatorio ricorrere a mezzi di pagamento tracciabili per gli acquisti di gasolio agricolo, fermo restando il rispetto delle norme generali sull'uso di contante. - Link

Risposta n. 14   del 28 settembre 2018 – cessione di utility token
Gli utility token ceduti dalla società presentano caratteristiche tali da poter essere assimilati ai voucher (conferiscono al detentore il diritto a beneficiare di determinati servizi/beni), la sola cessione dei token non costituisce una operazione rilevante ai fini dell’imposta sul valore aggiunto . L’Iva diverrà esigibile solo al momento in cui i beni saranno ceduti o i servizi prestati con la spendita dei token. - Link

Risposta n. 15   del 28 settembre 2018 – applicazione della disciplina dello split payment
Vanno escluse dall’applicazione del meccanismo dello split payment le cessioni di beni e le prestazioni di servizi che sono rese nei confronti degli Uffici italiani dislocati all’estero del Ministero Ciò in ragione del fatto che gli stessi godono di una particolare autonomia gestionale e finanziaria, tale per cui i suddetti uffici non sono affatto soggetti alla normativa relativa alla tesoreria unica. - Link

Risposta n. 16   del 28 settembre 2018 – Ambito di applicazione soggettivo dell’articolo 72 del DPR 26 ottobre 1972, n. 633
Gli Uffici dislocati all’estero in esame, facenti parte del Ministero BETA e dipendenti dalle Missioni diplomatiche e dagli uffici consolari ai sensi dell’articolo 30 del DPR 5 gennaio 1967, n. 18, possono effettuare acquisti in Italia senza applicazione dell’IVA. - Link

Risposta n. 17   del 28 settembre 2018 –  irap enti pubblici
Gli Emolumenti corrisposti a qualsiasi percettore, a prescindere da quali siano la nazionalità del Percettore, la sua residenza anagrafica e la sua residenza fiscale, contribuiscano a formare la base imponibile. - Link

Risposta n. 18   del 28 settembre 2018  -  art bonus  e svolgimento di festival
Con riferimento ai festival, il credito d’imposta per le erogazioni liberali a sostegno della cultura (art bonus) spetta esclusivamente ai soggetti pubblici e privati organizzatori in possesso dei requisiti previsti dal Dm 27 luglio 2017 per l’accesso ai contributi allo spettacolo dal vivo a valere sul Fondo unico per lo spettacolo. - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE – PRINCIPI DI  DIRITTO

Principio di diritto n. 2 del 24/09/18
Nell’ipotesi di una prestazione di servizi composta dalla concessione a titolo oneroso dell’uso di beni immobili ubicati in Italia, destinati ad attività congressuale, e dalla fornitura di servizi effettuata in occasione di eventi sportivi, se dall’esame delle circostanze del caso specifico emerge che la concessione in uso degli immobili è essenziale e indispensabile per la prestazione del servizio e  i servizi pattuiti sono ancillari alla concessione in uso degli immobili, anche in relazione al loro valore economico, la prestazione di servizi in contratto si applica l’Iva nello Stato in cui si trova l’immobile. - Link

0
0
0
s2smodern