Lunedì, 17 Settembre 2018 08:19

AsseCo: intesa tra Provincia Autonoma di Trento, CPO e CNO

Approvato dalla Giunta provinciale di Trento il Protocollo programmatico e operativo per una collaborazione tra la Provincia autonoma, il Consiglio provinciale e il Consiglio nazionale dell’Ordine dei Consulenti del Lavoro nell' ambito del “Progetto di razionalizzazione dei controlli sulle imprese”. Con l'intesa le parti mirano a valorizzare l'Asse.Co., l’asseverazione della regolarità contributiva e retributiva delle imprese rilasciata dai Consulenti del Lavoro asseveratori a seguito di una specifica procedura di controllo.

Soddisfatta dell’accordo la Presidente del Consiglio Nazionale dell'Ordine, Marina Calderone, che ha ribadito come in un contesto socio-economico in cui la responsabilità sociale d’impresa è patrimonio della collettività e l’etica del lavoro un canone imprescindibile “è importante diffondere a livello istituzionale una modalità innovativa di presidio della legalità, individuando metodi sussidiari all’attività di controllo e di ispezione. L’AsseCo - ha ribadito - va in questa direzione, ponendosi come strumento per diffondere buone prassi e una vera cultura della legalità". Per il Presidente del Consiglio Provinciale dell'Ordine di Trento, Mauro Zanella, "è auspicabile che la collaborazione avviata con la nostra Provincia possa essere un modello per altre amministrazioni pubbliche, che grazie all’AsseCo possono razionalizzare tempi e risorse pubbliche per le ispezioni, sfruttando le competenze dei Consulenti del Lavoro".

Leggi il comunicato stampa

Scarica il Protocollo d'intesa

Vai alla pagina dedicata all'Asse.Co.

Rassegna stampa: Italia Oggi del 15.09.2018

Rassegna web: adnkronos.com - ipsoa.it - corrierenazionale.it - giornalepartiteiva.it - siciliainformazioni.com - 247.libero.it - mysolution.it - impresamia.com - ilsannioquotidiano.it - lavorofisco.it

Notizie correlate: False cooperative, rischio dumping contrattuale - Anche Credem tra i soggetti asseverati con AsseCo - Ispezioni nel 1° semestre 2018, 18 irregolarità in ambito previdenziale

0
0
1
s2smodern