Giovedì, 09 Agosto 2018 09:11

L'equo compenso è legge in Calabria

L'equo compenso diventa legge in Calabria. Con la Legge regionale 3 agosto 2018, n. 25, sono state approvate le "Norme in materia di tutela delle prestazioni professionali per attività espletate per conto dei committenti privati e di contrasto all’evasione fiscale". In particolare, il provvedimento stabilisce che la presentazione dell’istanza autorizzativa o di istanza ad intervento a norma di legge dovrà essere corredata da una "lettera di affidamento dell’incarico sottoscritta dal committente". Viene in sostanza richiesta la dimostrazione di avere saldato la necessaria prestazione professionale.

La notizie è commentata dal Presidente della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, Rosario De Luca. "Il fatto che sempre più istituzioni si impegnino per rendere l'equo compenso un principio basilare del nostro ordinamento - evidenzia - dimostra il valore della battaglia portata avanti dal Comitato Unitario delle Professionisti e dalla Rete delle Professioni Tecniche".

Leggi il comunicato stampa

Rassegna web: agvilvelino.it - arezzoweb.it - cataniaoggi.it - corrierenazionale.it - giornaledicalabria.it - ildenaro.it - ildispaccio.it - ildubbio.news - impresamia.com - ipsoa.it

Notizie correlate: De Luca, antitrust sbaglia sull'equo compenso - Calderone, consulenza previdenziale competenza strategica - In Toscana le linee guida per l'equo compenso ai professionisti

0
0
1
s2smodern
Altro in questa categoria: « Caporalato, nuove regole dal 4 novembre