Mercoledì, 01 Agosto 2018 08:15

Il Decreto Dignità fra criticità e miglioramenti

Luca De Compadri, Responsabile del Dipartimento Normativo della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro, analizza in web tv le novità introdotte dal "Decreto Dignità", "un provvedimento - sottolinea - che ha sicuramente sconvolto le abitudini e le intenzioni delle nostre aziende rispetto alle assunzioni a tempo determinato e non solo". L'esperto si sofferma, in particolare, sulla modifica della durata del contratto a termine, sul carattere "estremamente generico" delle causali introdotte per un'eventuale proroga, sull' "impatto violento generato sulla contrattualistica attualmente in vigore" in mancanza di una norma transitoria. Infine si commentano le novità introdotte in materia di licenziamenti e gli effetti ad esse collegate, per poi apprezzare la "stretta" sulle delocalizzazioni per il contrasto al dumping contrattuale e sociale.

Guarda il video

Notizie correlate: Ancl Treviso, il Decreto Dignità è un ritorno al passato - Decreto Dignità, le modifiche possibili - Il Decreto Dignità risolve la precarietà

0
0
0
s2smodern