Giovedì, 26 Luglio 2018 15:30

Lavoratori in Cigs: come prenotare l'assegno di ricollocazione

Prime indicazioni operative dell'Anpal sulle modalità di presentazione della richiesta di assegno di ricollocazione per datori di lavoro e lavoratori coinvolti in programmi di riorganizzazione o di crisi aziendale: sono contenute nella nota n. 9352 del 23 luglio 2018 pubblicata sul sito dell'Agenzia ai sensi delle modifiche al D.Lgs. 148/2015 introdotte dalla Legge n. 205/2017.

Già a partire dal 24 luglio 2018, i lavoratori interessati possono registrarsi sul portale Anpal e prenotare l’assegno accedendo al sito web http://adrcigs.anpal.gov.it entro 30 giorni dalla stipula dell'accordo di ricollocazione. Dopo la prenotazione, allo scadere dei 30 giorni successivi alla sottoscrizione dell’accordo, l'Agenzia effettuerà la verifica dei dati e, in caso di esito positivo, invierà una comunicazione al lavoratore per completare la richiesta entro i successivi 30 giorni e fissare il primo appuntamento. Il datore di lavoro, entro 7 giorni dalla stipula, dovrà invece trasmettere all'Agenzia l'accordo di ricollocazione e un prospetto excel contenente i dati dei lavoratori coinvolti. L'Agenzia precisa poi che la gestione delle fasi successive al rilascio dell’assegno di ricollocazione, a cura dei soggetti erogatori del servizio, avverrà secondo le stesse modalità previste per l’assegno di ricollocazione per i percettori di NASpI.

Sul sito dell'Agenzia, nella sezione "Cittadini/Servizi/Assegno di ricollocazione", è disponibile un apposito manuale utente di supporto per la registrazione e la presentazione della prenotazione.

Notizie correlate: Del Conte:"Sinergia per costruire le politiche attive del futuro" - Ricollocazione, 1 mln di disoccupati rischia l'espulsione dal mercato del lavoro - Accordo di ricollocazione: indicazioni operative

0
0
1
s2smodern