Mercoledì, 25 Luglio 2018 15:26

INPS, digitalizzazione, formazione

Il processo di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione ha inciso notevolmente sulle attività dell'Inps e sul blocco del turn over dei suoi dipendenti. A sottolinearlo è il Direttore Generale dell'Istituto, Gabriella Di Michele, nell'intervista al Festival del Lavoro. "L'Inps è stata una delle prime strutture, nell'ambito della P.A., che ha utilizzato le tecnologie, prima automatizzate, poi digitali, per far fronte alla domanda di servizio", ha sottolineato sul palco del MiCo. L'Istituto, infatti, negli ultimi anni ha abbandonato le attività di scarso valore aggiunto - come il data entry - per introdurre la trasmissione telematica dei flussi previdenziali e fare spazio ai servizi di consulenza agli utenti. Una trasformazione che ha reso necessari "formazione, innovazione e rinnovamento" - ha ribadito la Di Michele, così come di nuova forza lavoro giovane, che sarà assunta entro la fine dell'anno per occupare i 1300 posti disponibili.

Rivedi l'intervista 

Notizie correlate: Boeri, quota 100 e riduzione dei migranti aumentano i costi - Pensioni: Boeri, quota 100 aumenta spesa più pensionati e meno lavoratori

0
0
1
s2smodern