Giovedì, 09 Aprile 2020 12:07

Integrazioni salariali, semplificazioni per il modello SR41

Per il pagamento diretto degli ammortizzatori sociali, sia ordinari che in deroga, non sarà più necessaria la sottoscrizione da parte del lavoratore del modello cartaceo “IG Str Aut” (cod. “SR41”). A comunicarlo è l’Inps con il messaggio n. 1508 del 6 aprile 2020, illustrando le semplificazioni apportate alla compilazione e trasmissione del modello a seguito della gestione straordinaria dovuta all’emergenza da Coronavirus. In particolare, l’Inps informa che la sottoscrizione del modello da parte del lavoratore non è ormai più realizzabile nell’attuale fase emergenziale a causa delle note restrizioni di mobilità dei cittadini. È stato quindi abolito l’obbligo di firma da parte del lavoratore del modello cod. “SR41”. Eventuali informazioni utili al lavoratore potranno essere richieste dallo stesso al proprio datore di lavoro, che avrà comunque la possibilità di stampare - come di consueto - il predetto modello. Di conseguenza, le condizioni soggettive oggetto di dichiarazione di responsabilità da parte del lavoratore, contenute nel quadro G del modello cartaceo dell’“SR41”, non saranno più autocertificate, ma verranno controllate d’ufficio in modo automatico, attraverso la verifica dei dati presenti negli archivi informatici dell’Istituto.

Per la certificazione dell’Iban, sul quale avviene l’accredito della prestazione, l’Istituto richiama la circolare n. 48/2020. Spiegate, infine, le semplificazioni apportate per la compilazione del modello come l’obbligo, in fase di invio del file “SR41”, dell’indicazione del numero di autorizzazione comunicato dall’Istituto, che consente l’abbinamento automatico del file alla medesima autorizzazione. Un’ulteriore novità, che sarà operativa entro i prossimi giorni, riguarda la possibilità di effettuare pagamenti plurimi nella stessa giornata consentendo la selezione per gruppi omogenei di prestazione quali: “Fondi senza causale Covid”; “Fondi con causale Covid”,  "Cigo, Cigs, Cigd senza causale Covid"; "Cigo, Cigd con causale Covid". Consentito, infine, l’invio di flussi relativi a periodi più ampi di una singola mensilità, al fine di ridurre il numero di file da trasmettere.

Notizie correlate: Bonus nido cumulabile con baby sitting

0
0
0
s2smodern