Martedì, 10 Marzo 2020 17:27

COVID-19: Fondazione Lavoro, integrate disposizioni per tirocini e politiche attive

Le disposizioni regionali in materia di tirocini extracurriculari e misure di politiche attive in relazione all'emergenza Coronavirus redatte dalla Fondazione Consulenti per il Lavoro sono state integrate in un nuovo documento aggiornato al 10 marzo 2020. Nella nuova informativa, a disposizione dei Consulenti Delegati della Fondazione Lavoro, si riportano le indicazioni previste, oltre che per la Regione Lombardia, Piemonte, Liguria, Emilia Romagna, Veneto, anche per Lazio, Calabria, Sicilia e Abruzzo.

Nel Lazio, in considerazione dell’emergenza sanitaria correlata a COVID-19, nei casi in cui i soggetti ospitanti e i soggetti promotori rinvenissero la necessità di sospendere le attività di tirocinio quale misura di prevenzione, per il mese di marzo 2020, in via eccezionale, potranno operare in tal senso anche per i periodi inferiori ai 15 giorni. Il tirocinio riprenderà, al momento concordato, per il periodo residuo nei limiti della durata totale. Nel documento fornite, inoltre, indicazioni per i tirocini extracurriculari finanziati da bandi e avvisi della Regione Lazio (Garanzia Giovani). Per la Regione Calabria, invece, sono sospese tutte le attività di formazione professionale, compresi i corsi IeFP e quelli svolti nell’ambito delle politiche attive del lavoro, dei tirocini curriculari afferenti a tali percorsi formativi e dei tirocini formativi, nonché delle sedute d’esame programmate per tale periodo. In Sicilia, in relazione all’entrata in vigore del Dpcm del 9 marzo 2020, ogni soggetto ospitante valuterà l’opportunità di sospensione del tirocinio. Il documento ricorda però che il periodo di sospensione del tirocinio posticipa la data di fine del bimestre per un intervallo di tempo pari alla durata della sospensione stessa e che non sarà necessaria da parte dell’Amministrazione alcuna autorizzazione o riscontro alla comunicazione di sospensione stessa. Infine, nella Regione Abruzzo i tirocini extracurriculari non rientrano nelle attività formative per le quali i provvedimenti statali e regionali hanno previsto la sospensione al fine di evitare le situazioni di affollamento. Pertanto, le aziende ospitanti e i soggetti promotori, durante la fase di emergenza, regoleranno il rapporto con il tirocinante in coerenza con le disposizioni adottate per gli ambienti di lavoro.

Notizie correlate: Fondazione Lavoro: disposizioni regionali in materia di COVID-19 - COVID-19, le misure applicabili su tutto il territorio nazionale -  Assenze dal lavoro per coronavirus

0
0
0
s2smodern