Mercoledì, 04 Marzo 2020 13:29

Dichiarazioni di intento: nuove regole

L’Agenzia delle Entrate rende disponibili, per ciascun fornitore, nel “Cassetto fiscale” le informazioni relative alle dichiarazioni d’intento trasmesse dagli esportatori abituali per via telematica all’Agenzia stessa, al fine di consentire a questi ultimi di avvalersi della facoltà di effettuare acquisti o importazioni senza applicazione dell'imposta sul valore aggiunto. A stabilirlo è il provvedimento n. 96911/2020 del 27 febbraio 2020 con cui l’Agenzia ha definito le modalità per l’attuazione delle modifiche apportate dall’art. 12-septies del decreto legge n. 34/2019 convertito, con modificazioni, nella legge n. 58/2019.

Il provvedimento ha aggiornato anche il modello di dichiarazione di intento per acquistare o importare beni e servizi senza applicazione dell'IVA, le relativeistruzioni per la compilazione e le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati. L’utilizzo del modello non aggiornato - approvato con provvedimento del 2 dicembre 2016 - è comunque consentito fino al sessantesimo giorno successivo al 27 febbraio, data di pubblicazione del presente provvedimento.

Notizie correlate: Regime impatriati: necessaria la domanda al datore di lavoro - Credito d’imposta nel Mezzogiorno: interpello AE - Corrispettivi elettronici: sanzioni solo dopo il 30.04.2020

0
0
0
s2smodern