Lunedì, 16 Marzo 2020 12:45

Ammortizzatori semplici e veloci, priorità per aziende e lavoratori

Dalla lunga trattativa con le parti sociali sui 13 punti del protocollo per le modalità di comportamento per chi continua a lavorare durante l'emergenza Coronavirus alle stime della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro sui lavoratori che si sono ritrovati da un giorno all’altro a casa per via dei provvedimenti “straordinari” adottatati dal Governo. A parlarne Rosario De Luca, Presidente della Fondazione Studi dei Consulenti del Lavoro, intervenuto sempre questa mattina a “Giorno per Giorno” di Rai Radio 1. Nell’intervista il Presidente ha ribadito che l’Italia si è fermata, ma che non tutti possono fermarsi. Tra questi i Consulenti del Lavoro, pienamente operativi e in attesa della pubblicazione del maxi decreto sugli ammortizzatori sociali, che devono essere "tempestivi e celeri" per aiutare imprese e dipendenti a gestire la fase emergenziale che, oltre a livello sanitario, sta mettendo a dura prova l’economia del Paese.

Ascolta l’intevista

Notizie correlate: Italia “bloccata” dal Covid-19: chi lavora e chi no - Prorogati i termini per i versamenti fiscali del 16 marzo -   De Luca: cassa integrazione senza accordo sindacale - COVID-19, stop ad accertamenti e verifiche fiscali 

0
0
0
s2smodern