Venerdì, 28 Aprile 2017 13:43

Pennesi, Agenzia ispettiva vigila su illegalità multiservizi

Napoli, 28 apr. (Adnkronos/Labitalia) - "Esiste il fenomeno di chi offre uno sconto della metà del costo del lavoro. C'è un mondo della realtà delle multiservizi che vendono di tutto e che deriva dalla destrutturazione dei processi produttivi''. Lo ha detto Paolo Pennesi, capo dell'Agenzia ispettiva del lavoro, nel corso del nono congresso

nazionale dei consulenti del lavoro, parlando dell'attività dell'agenzia nel contrasto ai fenomeni illeciti nel mondo del lavoro.

 

Pennesi ha sottolineato che l'Agenzia continua nell'azione ''di contrasto alle forme brutali di sfruttamento. E nell'ultimo anno abbiamo registrato un incremento del 39% del fenomeno delle esternalizzazioni illecite''.

 

Pennesi quindi, parlando della somministrazione illecita, ha spiegato che ''se un'agenzia viene privata dell'autorizzazione ministeriale alla somministrazione, i

lavoratori non sono più soggetti somministrati e se vengono utilizzati da qualche committente verranno considerati come lavoratori subordinati in eventuali ispezioni''. 

E sul fenomeni di illegalità nel mondo del lavoro il presidente della Fondazione studi dei consulenti del lavoro, Rosario De Luca ha sottolineato che è necessaria una ''proposta di legge che vada a reintrodurre la fattispecie penale per la somministrazione e gli appalti illeciti. Sarebbe opportuno e aiuterebbe l'azione dell'Ispettorato nazionale del lavoro''.

0
0
1
s2smodern