Lunedì, 09 Luglio 2018 15:37

Decreto dignità, assegno di ricollocazione e-fattura: online la rassegna stampa

La rassegna stampa di questa settimana si apre con l’articolo di Affari&Finanza di Repubblica che parla della ricerca dell’Osservatorio Statistico dei Consulenti del Lavoro “Giovani sottoccupati e sovra-istruiti” presentata in occasione del Festival del Lavoro. Negli ultimi dieci anni i giovani occupati tra 15 e i 34 anni sono diminuiti di circa 1,4 milioni. Nel periodo preso in considerazione si assiste anche ad un aumento del contratto part-time che ha prodotto un incremento della sottoccupazione e il proliferare del part-time involontario.

Su “Il Sole 24 Ore” di oggi spazio all’assegno di ricollocazione per i lavoratori a rischio di esubero, prima dell’approdo alla disoccupazione, nell’ambito delle crisi aziendali. Alla luce della norma inserita nella Legge di Bilancio 2018 la circolare Anpal - Ministero del Lavoro 11/2018 ha fornito le indicazioni per gestire la disposizione. E sempre la circolare n. 11/2018 a stabilire che l'operatività dell'accordo di ricollocazione nella fase di prima applicazione: in particolare, fino al 30 settembre 2018, l'accordo potrà essere sottoscritto anche successivamente al verbale di consultazione sindacale inerente la procedura di Cigs. Passando ad “Italia Oggi Sette” si parla delle sanzioni salate per le imprese agevolate che delocalizzano, tagli agli incentivi in caso di riduzione del personale e restituzione dell'iperammortamento in caso di cessione del bene. Ovvero le principali novità in tema di agevolazioni che il decreto legge «dignità» si appresta a introdurre.

E, infine, e-fattura obbligatoria per i soggetti passivi «stabiliti» in Italia, ossia le imprese e i lavoratori autonomi che hanno nel territorio nazionale la sede dell'attività o una stabile organizzazione; e nuovo modulo DPA, online a partire da oggi, per usufruire dei benefici normativi e contributivi.

Guarda il video

0
0
1
s2smodern