Lunedì, 09 Luglio 2018 14:21

Le Novità Normative della Settimana dal 2 luglio al 8 luglio 2018

Criteri di riparto del Fondo per la lotta alla povertà e all'esclusione sociale e l'adozione del Piano per gli interventi e i servizi sociali di contrasto alla povertà
È stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 155 del 6 luglio 2018, il decreto 18 maggio 2018 con cui il Ministero del Lavoro  provvede al riparto delle risorse assegnate al Fondo nazionale per la lotta alla povertà e all’esclusione sociale: si tratta delle risorse da trasferire ai territori le risorse per il rafforzamento dei servizi per l’inclusione sociale. - Link


INPS

Adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale dei lavoratori dipendenti
L’INPS, con il messaggio n. 2725 del 5 luglio 2018, precisa che sono abilitati alla cura degli adempimenti in materia di lavoro, previdenza ed assistenza sociale dei lavoratori dipendenti anche i dottori agronomi e i dottori forestali iscritti ai rispettivi albi, ai quali era stata già estesa, con la circolare n. 72/2008, la competenza a rappresentare i datori di lavoro agricoli nei rapporti con l’INPS. - Link

Codici contratto all’interno del flusso Uniemens
L’INPS, con il Messaggio n. 2723 del 5 luglio 2018, comunica l’istituzione, con decorrenza dal periodo di paga di agosto 2018, di nuovi codici contratto all’interno del flusso UniEmens (elemento "CodiceContratto" di "DenunciaIndividuale"), nonché alcune modifiche alle denominazioni e le disattivazioni di codici esistenti. - Link

Verifica della regolarità contributiva ai fini della fruizione dei benefici normativi e contributivi
L’Inps, con messaggio n. 2648 del 2 luglio 2018,ha reso noto il nuovo sistema online per la Dichiarazione preventiva di agevolazione (DPA) che consente di verificare preventivamente la regolarità contributiva delle aziende in possesso del Durc, ai fini della fruizione dei benefici normativi e contributivi previsti dall’art. 1, co. 1175, L. 296/2006. La nuova funzionalità sarà accessibile dal 9 luglio 2018 sul sito dell'Inps e permetterà a datori di lavoro ed intermediari abilitati di dichiarare, utilizzando un modulo telematico, la volontà di usufruire delle agevolazioni a partire dal mese in cui se ne ha diritto fino alla scadenza della sua validità. - Link

 

ISPETTORATO NAZIONALE DEL LAVORO

Divieto pagamento delle retribuzioni in contanti. Ulteriori precisazioni
Con nota prot. n. 5828 del 4 luglio 2018, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro ha fornito ulteriori chiarimenti in merito al divieto di pagamento in contanti della retribuzione per i dipendenti ed i collaboratori coordinati e continuativi. Più nello specifico si rammenta che fra le modalità di pagamento ammessi c’è l’utilizzo degli strumenti elettronici e per l’INL rientra tra gli “strumenti di pagamento elettronico” anche il versamento degli importi dovuti effettuato su carta di credito prepagata intestata al lavoratore, anche laddove la carta non sia collegata ad un IBAN. - Link

 

AGENZIA DELLE ENTRATE

Istituzione dei codici tributo per il versamento, tramite  il  modello F24, delle somme  dovute a seguito di notifica degli atti emessi  dall’Agenzia delle entrate, per operazioni inerenti al servizio ipotecario. Con la risoluzione n. 48 del 2 luglio 2018, l’Agenzia delle entrate istituisce  i codici tributo per il versamento, tramite  il  modello F24, delle somme  dovute a seguito di notifica degli atti emessi  dall’Agenzia delle entrate, per operazioni inerenti al servizio ipotecario. I nuovi codici sono:

- T020– Imposta di bollo (avviso di liquidazione)
- T021 – Imposta ipotecaria (avviso di liquidazione)
- T022 – Tassa ipotecaria (avviso di liquidazione)
- T023 – Sanzione articolo 16, Dlgs 472/1997 (atto di contestazione e irrogazione sanzioni). 

Per versare le spese di notifica, è sempre valido il codice tributo 806T, già in vigore. - Link

Ulteriori chiarimenti in tema di fatturazione elettronica
Con circolare n. 13 del 2 luglio 2018 l’Agenzia delle entrate comunica ulteriori chiarimenti n in ambito della Fatturazione elettronica L’Amministrazione fornisce precisazioni su ambito soggettivo e oggettivo di applicazione, termini di trasmissione, modalità di inoltro in caso di scarto, registrazione e conservazione. In particolare  nessuna sanzione viene applicata per il minimo ritardo nell’invio. - Link

Fondo di Assistenza Sanitaria Integrativa Vigilanza privata
L’Agenzia delle Entrate, con la Risoluzione n. 49 del 4 luglio 2018, rende noto di aver istituito la causale contributo “FAVP” per la riscossione, tramite il modello F24, dei contributi per il finanziamento del Fondo Assistenza Sanitaria Integrativa Vigilanza Privata “FASIV”. - Link

Regime IVA applicabile al trasporto dei passeggeri effettuato mediante  imbarcazioni
L’agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 50 del 5 luglio 2018 afferma che è esente da Iva il trasporto dei passeggeri effettuato mediante imbarcazioni con portata fino a 20 persone. Si tratta, infatti, di un'attività peculiare riconducibile tra "le prestazioni di trasporto urbano di persone effettuate mediante veicoli da piazza" e, come tale, esente dal tributo, indipendentemente dalla tipologia di licenza o autorizzazione riferibile al singolo natante. - Link

Residenza fiscale all’estero prima dell’impatrio
L’Agenzia delle Entrate, con la risoluzione n, 51 del 6 giguno 2018 interviene nuovamente in materia di lavoratori rimpatriati, affermando che il  soggetto che non si è mai cancellato dal registro anagrafico della popolazione residente non può essere ammesso all’agevolazione in esame, tenuto conto, per quanto sopra rappresentato, della rilevanza del solo dato dell’iscrizione in tale registro. - Link

Studi di settore e parametri – periodo di imposta 2017
Con la circolare n. 14 del 6 giugno 2018, l’Agenzia delle Entrate illustra le regole relative all’applicazione degli studi di settore per il periodo d’imposta 2017, nel presupposto che tale annualità sarà l’ultima alla quale potranno essere applicati gli studi stessi. - Link


AGENZIA DELLE DOGANE

Nuovi servizi digitali per identificazione ed autorizzazione di soggetti che intendono stoccare Prodotti Energetici presso Depositi di Terzi
L’Agenzia delle dogane e dei monopoli interviene ancora sulla disciplina dello stoccaggio di prodotti energetici presso depositi terzi (“depositi ausiliari”), conla nota 73179 del 2 luglio 2018 , con la quale impartisce  le istruzioni operativeper l’utilizzo dei servizi digitali messi a disposizione dei contribuenti tenuti all’adempimento dei nuovi obblighi previsti dal regime abilitativo introdotto dalla legge di bilancio 2018. - Link

Nuovi servizi digitali per la trasmissione dei corrispettivi  relativi alle cessioni di benzina e di gasolio
L’Agenzia delle dogane e dei Monopoli, con la nota n. 73285 del 5 luglio 2018, ha impartito le istruzioni operative per l’utilizzo dei servizi digitali per la trasmissione dei corrispettivi relativi alle cessioni di benzina e di gasolio. - Link

0
0
1
s2smodern