Lunedì, 16 Aprile 2018 16:05

Emilia Romagna: sostegno ai Consulenti del Lavoro contro diffusione appalti

"Un diffondersi incontrollato dell’appalto di servizi nel mondo del turismo della Riviera Romagnola": è quanto hanno denunciato la Consulta dei Consigli Provinciali dei Consulenti del Lavoro dell’Emilia-Romagna e l’Associazione Nazionale dei Consulenti del Lavoro alla Regione Emilia Romagna e alle parti sociali, sottolineando come questo preoccupante fenomeno stia “cambiando la fisionomia dell’economia turistica della costa romagnola: un gravissimo caso di dumping sociale a fronte del quale tutte le forze della società, la politica e l’amministrazione pubblica devono prendere una forte posizione di contrasto”.

La denuncia, che sarà argomento del convegno del 17 aprile a Rimini al quale parteciperà la Presidente Nazionale dei Consulenti del Lavoro, Marina Calderone, ha ottenuto la massima attenzione della Regione: " facciamo nostra la denuncia che viene qui portata - ha sottolineato il Presidente della Regione Emilia Romagna, Stefano Bonaccini -, rispetto all’economia del lavoro in Riviera, non abbassando neanche per un attimo la guardia sul rispetto dei diritti, delle norme e sulla necessità di controlli: correttezza e legalità sono per noi valori irrinunciabili”.

Notizie correlate: Contratto di rete, chiarimenti su distacco e codatorialita - A Rimini per parlare di appalti illeciti e caporalato...anche nel turismo - L'appalto di servizi con solo ore di lavoro e somministrazione illecita

0
0
0
s2smodern