Lunedì, 12 Marzo 2018 10:18

Le Novità Normative della Settimana dal 5 all'11 marzo 2018

Ampliamento della soglia reddituale ai fini dell'esenzione del pagamento del canone di abbonamento televisivo per soggetti di eta' pari o superiore a settantacinque anni
Con Decreto 16 febbraio 2018, pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 52 del 3 marzo 2018,è stato fissato per il 2018, a 8.000 euro il limite di reddito rilevante per l'esenzione dal pagamento del canone tv, prevista a favore di coloro che hanno un'età pari o superiore a 75 anni. - Link


INPS

Nuova modalità di presentazione della richiesta di Assegno per il Nucleo Familiare per i Lavoratori Domestici somministrati
L’INPS, con il messaggio n. 1028 del 7 marzo 2018, comunica che le domande di Assegno per il Nucleo Familiare dei lavoratori domestici, è stata integrata con la funzionalità di invio delle domande di ANF da parte dei lavoratori domestici somministrati. - Link

Contribuzione indebitamente versata alla Gestione separata
L’INPS, con la circolare n. 45 del 9 marzo 2018, detta le istruzioni per il trasferimento della contribuzione previdenziale, effettuato in buona fede ad un ente previdenziale pubblico diverso dal creditore effettivo. Il principio generale è che il contribuente risulta comunque sollevato dai relativi debiti: sarà l’ente che ha ricevuto il pagamento a dover provvedere al trasferimento delle somme incassate, senza aggravio di interessi, all’ente titolare della contribuzione. È possibile avvalersi del trasferimento diretto esclusivamente nei confronti degli enti che gestiscono forme di previdenza obbligatoria.Link

Aliquote contributive applicate alle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l’anno 2018
L’INPS, con la circolare n. 44 del 9 marzo 2018, rende noto le aliquote contributive applicate alle aziende agricole per gli operai a tempo determinato e a tempo indeterminato per l’anno 2018Per l’anno 2018 l’aliquota contributiva nel settore in argomento è fissata nella misura complessiva del 28,90%, di cui 8,84% a carico del lavoratore. - Link

Pescatori autonomi. Aliquota contributiva per l’anno 2018
L’INPS, con la circolare n. 43 del 9 marzo 2018, comunica, per l’anno 2018, le aliquote contributive  per i lavoratori autonomi che svolgono attività di pesca ricordando le modalità e termini per il versamento della contribuzione. - Link


ISPETTORATO NAZIOANALE DEL LAVORO

Collocamento obbligatorio: computo dei lavoratori stagionali
L’Ispettorato Nazionale del Lavoro), con la  nota n. 43 del 6 marzo 2018, fornisce alcuni chiarimenti circa i criteri di computo dei lavoratori stagionali ai fini della determinazione dell’organico aziendale per la definizione degli obblighi assunzionali del collocamento obbligatorio di personale disabile. Più specificatamente, per le attività di carattere stagionale nel settore agricolo, non va preso come riferimento l’arco temporale complessivo del rapporto per determinare il superamento o meno della durata di sei mesi, ma bisogna tenere conto delle giornate di lavoro effettivamente prestate nell’arco dell’anno solare, ancorché non continuative. Pertanto, al fine di uniformare l’orientamento degli Organi di vigilanza, nelle more di eventuali pronunciamenti interpretativi ministeriali o di pronunciamenti giurisprudenziali, l’Ispettorato del Lavoro ritiene che il predetto limite semestrale per gli operai agricoli, possa arrivare fino al limite delle 180 giornate di lavoro annue.


INAIL

Lavoratori operanti in Paesi extracomunitari Retribuzioni convenzionali per l’anno 2018
L’Inail, con la circolare n. 15 del 6 marzo 2018, comunica le retribuzioni convenzionali, per l’anno 2018, da prendere a base per il calcolo dei premi dovuti per l’assicurazione dei lavoratori operanti all’estero in Paesi extracomunitari con i quali non sono in vigore accordi di sicurezza sociale. - Link


MINISTERO DELLO SVILUPPO ECONOMICO

ZFU sisma Centro Italia: chiarimenti sulle modalità di presentazione delle istanze
Con circolare n. 14420 del 5 marzo 2018 il Ministero dello Sviluppo Economicoha fornito alcuni chiarimenti sulle modalità e i termini di presentazione delle istanze, per professionisti e imprese localizzati nella zona franca urbana dei comuni delle Regioni (Lazio, Umbria, Marche e Abruzzo) colpite dagli eventi sismici susseguiti a far data dall’agosto 2016, per l’ottenimento delle agevolazioni fiscali e contributive per i periodi di imposta 2017 e 2018. - Link

Chiarimenti in merito alle modalità di fruizione delle agevolazioni in favore delle microimprese  localizzate nella zona franca istituita nei territori della Lombardia colpiti dal terremoto del 20 e 29 maggio 2012
Il Ministero dello Sviluppo Economico, con la circolare n. 144225 del 5 marzo 2018, ha reso noto  nuovi chiarimenti sulle modalità di fruizione delle agevolazioni previste a favore delle microimprese localizzate nell'ambito della Zona franca (Zf) istituita nei territori della Lombardia colpiti dal terremoto del 20 e 29 maggio 2012. - Link


ANPAL

Online le rettifiche ai due Incentivi Occupazione Mezzogiorno e Occupazione NEET
L’ANPAL ha pubblicato due decreti di rettifica relativi all'IncentivoOccupazione Mezzogiorno( Decreto n. 81 del 5 marzo 2018) eall'Incentivo Occupazione NEET (Decreto n. 83 del 5 marzo 2018). In particolare i nuovi decreti hanno modificato il riferimento al Decreto che identifica i lavoratori svantaggiati (DM 17 ottobre 2017, non più DM 20 marzo 2016). Per quanto riguarda l’Incentivo Occupazione Mezzogiorno, all’articolo che riconosceva l’incentivo anche in caso di trasformazione a tempo indeterminato di un rapporto a tempo determinato è stato aggiunto che, per tale fattispecie, non è richiesto il requisito di disoccupazione. - Link


AGENZIA DELLE ENTRATE

Eventi sismici del 2016 che hanno colpito il Centro Italia  – Sospensione  delle ritenute e ripresa della riscossione
L’Agenzia delle Entrate nella risoluzione n. 19/E del 6 marzo 2018 chiarisce che il diritto alla rateazione sussiste anche in caso di cessazione del rapporto di lavoro, ad esempio per sopravvenuta inoccupazione, nonché in caso di revoca della sospensione già richiesta. A decorrere dal 31 maggio 2018, quindi, anche questi cittadini potranno rateizzare il versamento delle ritenute dovute fino a un massimo di 24 rate mensili di pari importo. Non solo: l’Amministrazione finanziaria afferma che nel caso in cui sia sopravvenuto il decesso del soggetto che ha richiesto al proprio sostituto d’imposta la rateazione, il diritto alla rateazione sussiste anche in capo agli eredi. Questo in base a quanto disposto dall’articolo 65 del DPR n. 600 del 1973 in materia di obbligazioni tributarie degli eredi. - Link

Utilizzo dei codici tributo 7497, 7498 e 7499nelmodello di versamento  “F24 Versamenti con elementi identificativi” (F24 ELIDE)
Con risoluzione n. 20 del 9 marzo 2018 l’Agenzia delle entrate ha stabilito che a decorrere dal prossimo 19 marzo non ci si potrà più avvalere dei codici tributo 7497, 7498 e 7499 tramite il modello F24; andranno, invece, inseriti nel modello “F24 Versamenti con elementi identificativi” (F24 Elide). - Link

Istituzione del codice tributo per il versamento, tramite il modello F24,  delle somme dovute a titolo di imposte e interessi concernenti i piani di  risparmio a lungo termine (P.I.R.)
Con risoluzione n. 21 del 9 marzo 2018 l’Agenzia delle entrate ha istituito il codice tributo per procedere con il versamento delle somme dovute a titolo di imposte e interessi a seguito della decadenza dal beneficio fiscale previsto per i piani di risparmio a lungo termine (P.I.R.).Link

Individuazione di nuove tipologie di utenti  incaricati della trasmissione  telematica delle  dichiarazioni - Link
Con provvedimento  del 9 marzo 2018.l’Agenzia delle entrate include tra gli incaricati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni:
le società tra professionisti iscritte negli albi dei dottori commercialisti e degli esperti contabili e dei consulenti del lavoro
esclusivamente per le dichiarazioni di successione, le società tra professionisti iscritte all’albo dei geometri e geometri laureati. 
Lo stesso provvedimento accoglie tra gli utenti ammessi alla registrazione telematica dei contratti di locazione e del versamento delle relative imposte:
- le società tra professionisti iscritte all’albo dei geometri e geometri laureati. 
Infin esoltanto per la presentazione telematica delle dichiarazioni di successoni e le domande di volture catastali:
- agli iscritti all’albo degli ingegneri
- agli iscritti all’albo degli architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori con il titolo di “architetto” o “architetto iunior”
alle agenzie che svolgono, per conto dei propri clienti, pratiche amministrative presso amministrazioni ed enti pubblici, purché titolari di licenza rilasciata ai sensi dell’articolo 115 del testo unico delle leggi di pubblica sicurezza.

0
0
1
s2smodern