Lunedì, 12 Febbraio 2018 09:30

Bonus bebè e congedi parentali: novità 2018

La Legge di Bilancio ha definito l’insieme dei bonus famiglia richiedibili nell’anno appena iniziato. Tra questi è stato confermato solo per un anno il bonus bebè che, rispetto al passato, spetta ai nuclei familiari in cui sia presente un figlio nato, adottato o in affido temporaneo preadottivo nel periodo compreso tra il 1° gennaio e il 31 dicembre 2018.

A spiegare nel dettaglio la misura è Massimo Braghin, Consigliere Nazionale dell’Ordine ed esperto della Fondazione Studi, in occasione della 17esima edizione del Forum Lavoro/Fiscale. “Il taglio dell’assegno sarà di 80 euro mensili per 12 mesi e possono fare domanda tutti o cittadini italiani e dell’Unione Europea che posseggono un permesso di soggiorno di lungo periodo o una carta di soggiorno di familiari cittadini dell’UE”, spiega Braghin illustrando tutti i requisiti previsti, le modalità di presentazione della domanda, le risorse disponibili e la cumulabilità con altri bonus famiglia. L’esperto passa poi ad illustrare le novità per il nuovo anno per quanto riguarda i congedi parentali ed in particolar modo il congedo di paternità obbligatorio che per quest’anno passa da due a quattro giorni. Infine, Braghin si concentra sulle novità - introdotte dal decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio - inerenti il rilascio del nuovo ISEE, che appunto consente agli utenti di accedere a condizioni agevolate alle prestazioni sociali o ai servizi di pubblica utilità, e delle Dichiarazioni Sostitutive Uniche per il 2018.

Guarda l'intervento

Notizie correlate: Forum Lavoro/Fiscale 2018, tutte le risposte ai quesiti - Voucher asilo nido 2017-2018, pubblicato avviso di proroga - Bonus bebè, Inps integra istruzioni