Venerdì, 09 Febbraio 2018 08:27

Ticket licenziamento, istruzioni per il flusso Uniemens

A seguito delle modifiche introdotte dalla Legge di bilancio 2018 al ticket di licenziamento, dovuto per le interruzioni dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato nelle procedure di licenziamento collettivo, l'Inps con il messaggio n.594 dell'8 febbraio 2018 fornisce i nuovi codici causale e le istruzioni contabili per la registrazione nel flusso Uniemens del licenziamento. Nei casi di licenziamento collettivo vengono istituiti, a partire da gennaio 2018, i seguenti nuovi codici <TipoCessazione>:

a) “1Q”, avente il significato di “Licenziamento collettivo da parte di datore lavoro soggetto alla CIGS” nei casi di licenziamento a seguito di procedura di licenziamento collettivo. Nell’elemento <CausaleADebito>, di <AltreADebito>, di <DatiRetributivi> dovrà essere indicato quindi:

- il nuovo codice causale “M501”, avente il significato di “Contributo dovuto ex art. 1, comma 137 della legge 205/2017, a seguito di licenziamento collettivo che abbia formato oggetto di accordo sindacale”, avendo cura di indicare, nell’elemento <ImportoADebito>, l’importo da pagare;
- il nuovo codice causale “M502”, avente il significato di “Contributo dovuto ex art.1, comma 137 della legge 205/2017, a seguito di licenziamento collettivo che non abbia formato oggetto di accordo sindacale”, avendo cura di indicare, nell’elemento <ImportoADebito>, l’importo da pagare.

b) “1U”, avente il significato di “Licenziamento collettivo da parte di datore lavoro non soggetto alla CIGS ovvero da parte di datore di lavoro soggetto alla CIGS che ha avviato le procedure di licenziamento collettivo entro il 20.10.2017”. Di conseguenza nell’elemento <CausaleADebito>, di <AltreADebito>, di <DatiRetributivi> si dovrà utilizzare: 

- il codice causale in uso “M400”, avente il significato di “Contributo dovuto nei casi di interruzione dei rapporti di lavoro a tempo indeterminato ai sensi dell’art. 2, co. 31 della legge n. 92/2012”, avendo cura di indicare, nell’elemento <ImportoADebito>, l’importo da pagare (licenziamento collettivo con accordo sindacale che regola l’eccedenza di personale);
- il nuovo codice causale “M503”, avente il significato di “Contributo dovuto ex art. 2, comma 31 della legge n. 92/2012,  a seguito di licenziamento collettivo che non abbia formato oggetto di accordo sindacale”.

L'Istituto precisa, prima di fornire le istruzioni contabili, che i codici causale “M501”, “M502” ed “M503” vanno esposti a partire dalle denunce di competenza febbraio 2018, "1U" e "1Q" a partire dalle denunce di competenza gennaio 2018.

Notizie correlate: Pagina speciale 17° Forum Lavoro/Fiscale - Ticket per i licenziamenti collettivi imprese Cigs - Ammortizzatori le novità introdotte dalla Legge di Bilancio

0
0
1
s2smodern