Lunedì, 04 Dicembre 2017 14:52

MEF su rottamazione: scadenza 30.11 posticipata al 7.12

La Camera dei Deputati ha approvato definitivamente il decreto legge 16 ottobre 2017, n. 148, recante disposizioni urgenti in materia finanziaria e per esigenze indifferibili. Modifica alla disciplina dell'estinzione del reato per condotte riparatorie sul quale il Governo aveva posto la fiducia. Il testo, che è in corso di pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale, è identico a quello approvato dal Senato in prima lettura. Il decreto è “collegato” al ddl di bilancio in quanto contiene una parte delle coperture finanziarie definite dalla manovra di fine anno.

Durante l’iter di conversione parlamentare, il decreto fiscale ha subito diverse modifiche rispetto alla versione originaria approvata dal Consiglio dei Ministri il 13 ottobre scorso. Tra le principali si segnala l'introduzione della proroga dei termini di pagamento delle rate per la definizione agevolata dei carichi fiscali, la cosiddetta “rottamazione delle cartelle”, il cui ambito applicativo è stato anche esteso. La scadenza precedentemente fissata al 30 novembre 2017 è stata posticipata al 7 dicembre 2017 mentre il termine per il pagamento delle rate in scadenza nel mese di aprile 2018 è fissato nel mese di luglio 2018.

Il decreto estende la possibilità di definizione agevolata alle cartelle notificate fino a settembre 2017.

(fonte MEF)