Mercoledì, 15 Novembre 2017 08:22

Esonero contributi per trasporto internazionale, istruzioni INPS

La legge di stabilità 2016 ha previsto, dal 1° gennaio 2016 a titolo sperimentale per tre anni, l’esonero dai contributi previdenziali a carico dei datori di lavoro, nella misura dell’80% con esclusione dei premi e contributi dovuti all’INAIL, per i conducenti di veicoli equipaggiati di tachigrafo digitale che abbiano prestato, per almeno 100 giorni annui, attività di trasporto internazionale.

L’agevolazione è riconosciuta nei limiti di spesa indicati (65,5 milioni di euro per il 2016, 0,5 milioni di euro per il 2017 e 0,5 milioni di euro per il 2018) in base all’ordine cronologico di presentazione delle domande e può essere fruita dai datori di lavoro interessati a decorrere dalla data di raggiungimento, da parte dei singoli conducenti, di 100 giorni di trasporto internazionale.

L’esonero non è cumulabile con altre agevolazioni contributive o economiche.

La richiesta deve essere inoltrata attraverso la procedura telematica “TRAS.INT. all’interno della prestazione “DiResCo - Dichiarazioni di Responsabilità del Contribuente”.

La circolare INPS 10 novembre 2017, n. 167 fornisce le indicazioni amministrative e le istruzioni operative ai datori di lavoro che intendono fruire del beneficio.