Lunedì, 30 Ottobre 2017 08:13

Godimento dei benefici contributivi: le precisazioni di INL

L’Ispettorato nazionale del lavoro, con la circolare n.3/2017, ha precisato che, nel caso in cui si riscontrino durante un’ispezione lavoratori con irregolarità di contratto o di legge, l’azienda non perderà i benefici contributivi in toto, ma soltanto per quei lavoratori risultati irregolari. “Questa è una posizione molto importante che va a vantaggio delle aziende - dichiara il Vicepresidente del Consiglio nazionale dell’Ordine Vincenzo Silvestri in un video per la web tv – perché permette eventualmente di regolarizzare o stabilisce il decadere dei benefici soltanto verso quei lavoratori sui quali sono state accertate irregolarità”.

A seguito delle sollecitazioni del Consiglio nazionale dell'ordine all’Ispettorato in un tavolo di confronto, è stata preannunciata alla Categoria la pubblicazione di una nuova comunicazione dell'Ispettorato che prevedrà, nell'ipotesi di violazioni contributive e contrattuali accertate da parte degli ispettori, la trasmissione del verbale conseguente le irregolarità all'Inps, che obbligatoriamente invierà all'azienda il preavviso di accertamento. "La verifica ispettiva di per sé non determina la decadenza della regolarità contributiva e la perdita del Durc", spiega Silvestri, perché l'impresa riceverà il preavviso di accertamento e se provvederà a regolarizzare la sua posizione, "il Durc manterrà la sua efficacia". Questo, però, non comporta la sanatoria dei benefici contributivi goduti su quei lavoratori sui quali gli ispettori hanno rilevato irregolarità. La possibilità di regolarizzare nei 15 giorni previsti permetterà di mantenere i benefici contributivi ai fini del Documento unico di regolarità contributiva, mentre i benefici goduti fino al momento della regolarizzazione dovranno essere restituiti in ogni caso. Se non si regolarizzasse entro 15 giorni dal preavviso, rimarca il Vicepresidente, sarebbe l'intera azienda "a perdere il diritto al godimento dei benefici contributivi" e, di conseguenza, dovrebbe restituirli per tutti i suoi lavoratori. 

Guarda il video

Notizie correlate: INL e attività di vigilanza per recupero benefici normativi e contributivi - Durc online, ripartono le informative per regolarizzare - Recupero benefici normativi e contributivi, INL riassume obblighi

0
0
0
s2smodern