Venerdì, 29 Settembre 2017 18:10

Meloni: "Serve ricalcolo contributivo sopra 5mila euro"

"Io ho proposto e continuo a proporre un ricalcolo col sistema contributivo delle pensioni in essere che eccedono una determinata soglia che per me sono 5mila euro. In pratica, fino a 5 mila euro non si tocca niente, per la quota che eccede si verifica se hanno pagato i contributi. La nostra proposta è stata bocciata da tutto l'arco costituzionale, che ora sta proponendo un'iniziativa simile sul tema dei vitalizi. Il tema dei vitalizi è giusto affrontarlo ma la nostra proposta riguardava tutte le pensioni d'oro e prevedeva il reimpiego delle risorse che si liberavano per aiutare le pensioni delle nuove generazioni".

Così Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, in un video messaggio inviato al Festival del lavoro dei consulenti in corso a Torino. Secondo Meloni, "il tema delle pensioni è il più esplosivo perchè avere nell'Italia di oggi persone che prendono 10-20-30-40-90mila euro al mese per le quali non ha neanche lontanamente pagato i contributi necessari, a fronte di persone che non prenderanno la pensione prima dei 70 anni e che se andrà bene la percepiranno al 40% delle ultime retribuzioni, è una cosa che grida vendetta".

(Pal/Adnkronos)


LAVORO: MELONI, SUPERDEDUZIONE PER CHI ASSUME MANODOPERA

"Presenteremo una proposta che interessa tutto il territorio nazionale per una superdeduzione per chi assume manodopera. Saranno interessate quelle società che hanno una percentuale d'incidenza del costo del lavoro sul fatturato superiore ai 60%, avranno una superdeduzione sulle nuove assunzioni". Lo ha detto Giorgia Meloni, presidente di Fratelli d'Italia, in un video messaggio al Festival del Lavoro. "E' un'iniziativa che può favorire chi investe molte risorse per assumere", ha aggiunto.

In particolare la proposta, ha concluso, prevede "una superdeduzione del 200%: se un dipendente ti costa 30mila euro, ne puoi dedurre 60mila".

(Pal/Adnkronos)

0
0
0
s2smodern