Martedì, 19 Settembre 2017 07:55

Preventivo scritto obbligatorio in attesa dell'equo compenso

Professionisti alle prese con il nuovo obbligo di preventivo scritto, introdotto dal 29 agosto dalla Legge sulla concorrenza (n.124/2017), da presentare al cliente prima di dare il via alla prestazione. Su Affari&Finanza di Repubblica il parere degli Ordini professionali, tra i quali il Consiglio Nazionale dell'Ordine dei Consulenti del Lavoro, che spera che attraverso questo strumento siano riportate alla luce le tariffe minime abolite dalle liberalizzazioni. 

"L'assenza di elementi per quantificare le tariffe costituisce un problema serio anche per il professionista", dichiara Rosario De Luca, Presidente della Fondazione Studi Consulenti del Lavoro. "Predisporre un preventivo senza un quadro tariffario è più difficile. D'altronde, molti si sono ormai resi conto che l'abolizione delle tariffe minime, operata dal decreto legge 1/2012, sia stata una forzatura ideologica, che si spera venga superata da prossimi provvedimenti normativi, come quelli sull' equo compenso in discussione in Parlamento" ha sottolineato. 

Leggi l'articolo

Notizie correlate: Incarico ai professionisti scritto o digitale con titoli e specializzazioni - Cup, indifferibile l'equo compenso per tutti i professionisti

0
0
0
s2smodern