Mercoledì, 13 Settembre 2017 08:09

Benefici fiscali a favore vittime del dovere e familiari superstiti

L’Inps, con il messaggio n. 3505 dell'8 settembre 2017, ha comunicato che a decorrere dal 1° gennaio 2017, e con specifico riferimento ai trattamenti pensionistici spettanti alle vittime del dovere ed ai loro familiari superstiti, è cessato il rapporto di sostituzione di imposta. L’istituto, quindi, erogherà soltanto la prestazione.

Ne consegue che, non dovendo operare trattenute IRPEF sui trattamenti pensionistici interessati, l'Istituto non potrà gestire, a partire dall'inizio dell'anno in corso, le elaborazioni di conguaglio da 730, seppur riferite al periodo di imposta dell’anno 2016. A meno di diverse disposizioni dell’Amministrazione Finanziaria, si legge nel messaggio, l’Inps non effettuerà rimborsi o trattenute derivanti da modello 730 ai soggetti titolari della tipologia di reddito in oggetto, ancorché sia stato rilasciato il modello CU/2017.