Venerdì, 19 Maggio 2017 10:03

Welfare aziendale senza Durc

Welfare aziendale senza Durc

Per beneficiare delle agevolazioni non è necessaria la regolarità contributiva

L'accesso al particolare regime di favore fiscale e contributivo, previsto dall'attuale regolamentazione in materia di welfare aziendale, non è subordinato al rispetto dell' articolo 1, comma 1175, della legge 296/2006. Lo ha precisato Fabrizio Nativi (INL Genova), intervenendo in rappresentanza dell' Ispettorato nazionale del lavoro, alla 15^edizione del Forum lavoro, organizzato da Fondazione studi.
Il comma 1175 della legge Finanziaria del 2007 prevede che i datori di lavoro, per beneficiare di agevolazioni normative e contributive previste in materia di lavoro, devono risultare in regola con il versamento dei contributi e dei premi. Inoltre devono rispettare gli altri obblighi di legge, nonché gli accordi e i contratti collettivi nazionali, compresi quelli regionali, territoriali o aziendali (se sottoscritti), stipulati dalle organizzazioni sindacali dei datori di lavoro e dei lavoratori comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Secondo l'orientamento dell' Inl - che, peraltro, appare condivisibile - criteri e logica della previsione contenuta al comma 1175 non hanno alcuna relazione con il regime fiscale e contributivo stabilito per il welfare aziendale per la cui applicazione, quindi, non operano le limitazioni previste e non è richiesto neanche il possesso del documento unico di regolarità contributiva.
Sempre sullo stesso tema, è stato affermato che gli accordi o i contratti disciplinanti l'erogazione di trattamenti welfare devono essere stipulati con le organizzazioni sindacali identificate dall' articolo 51 del Dlgs 81/2015. Vale a dire che deve trattarsi di associazioni sindacali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale, delle rappresentanze sindacali aziendali ovvero della rappresentanza sindacale unitaria. Tali accordi e contratti appaiono legittimati a definire la base imponibile, compreso il diverso e più favorevole trattamento del welfare.

Le novità sono state approfondite nell'articolo di pagina 41 de Il Sole24Ore che tutti i Consulenti del Lavoro potranno consultare accedendo al servizio di rassegna stampa nazionale messo a disposizione degli iscritti a Fondazione UniversoLavoro.

Pagina speciale 15° forum lavoro/fiscale

Leggi le risposte dell'Ispettorato del Lavoro al 15° Forum lavoro e fiscale

Guarda il video