Giovedì, 20 Aprile 2017 16:40

Voucher e appalti: decreto convertito in legge

L'abolizione dei voucher e la reintroduzione della responsabilità solidale negli appalti è legge. Con l'ok di ieri, nella seduta del 19 aprile 2017, da parte del Senato si cancellano definitivamente i voucher per aziende, famiglie e Pa, in tutti i settori, dalla ristorazione al commercio, dall'agricoltura al turismo. Con 140 voti favorevoli, 49 contrari e 31 astenuti, l'Aula del Senato ha così approvato il provvedimento di conversione in legge del Decreto Legge n. 25/2017, sul lavoro accessorio, cosiddetto “abrogazione voucher".

I famigerati buoni lavoro da 10 euro l' ora continueranno, comunque, a circolare per tutto il 2017: chi li ha acquistati prima del varo del decreto, infatti, potrà utilizzarli (stando alle stime si tratterebbe di circa 30-35 milioni di buoni lavoro acquistati) fino al 31 dicembre.

Alla Camera come al Senato la maggioranza ha respinto tutte le richieste di modifica al testo approvato dal governo con l' obiettivo di evitare lo svolgimento del referendum su voucher e appalti indetto dalla Cgil per il 28 maggio. Toccherà ora alla Corte di Cassazione stabilire se dopo l'intervento legislativo sono venute meno le ragioni del referendum.

Notizie correlate: Sacconi la mia proposta per regolamentare il lavoro breve