Lunedì, 20 Febbraio 2017 18:48

Il contratto di lavoro part-time

Il contratto di lavoro part-time è caratterizzato da una riduzione dell'orario di lavoro, che può essere giornaliera, ad esempio quando si lavora solo per 4 ore; settimanale, quando si lavora a tempo pieno ma per un tempo limitato; mensile o addirittura annuale. A spiegarlo è Paola Mancini, esperta della Fondazione Studi, a "Il Posto Giusto", il programma di approfondimento sul mondo del lavoro di Rai Tre.

Nella puntata del 19 febbraio scorso, l'esperta si è soffermata sulle caratteristiche del contratto di lavoro part-time e sulle clausole elastiche che permettono di modificare l'orario di lavoro, anche introducendo delle ore supplementari. La Mancini ricorda, però, che il datore di lavoro non è obbligato a concedere al lavoratore l'orario di lavoro ridotto tranne nel caso in cui lo stesso o un suo famigliare contragga una malattia molto grave.

Rivedi la puntata - Rivedi le puntate precedenti

Notizie correlate: Licenziamenti il comporto tiene conto del part-time - Part-time, come cambia il contratto