Venerdì, 17 Febbraio 2017 08:37

Studi di settore: pronte specifiche tecniche

E’ stato firmato il Provvedimento di approvazione e sono in corso di pubblicazione sul sito internet dell’Agenzia delle Entrate le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini degli studi di settore e dei parametri relativi al 2016. Dopo l’approvazione dei nuovi modelli 2017, si tratta quindi di un tassello indispensabile per completare la marcia di avvicinamento al varo definitivo di Gerico. Con il provvedimento del 15 febbraio 2017, le Entrate approvano quindi le specifiche tecniche cui devono attenersi i soggetti che effettuano la trasmissione telematica dei dati rilevanti ai fini degli studi di settore, da dichiarare con il modello Redditi 2017. Inoltre, le specifiche tecniche per la trasmissione telematica dei dati rilevanti per l’applicazione dei parametri (allegato 2 per gli esercenti arti e professioni; allegato 3 per gli esercenti attività d’impresa) e dei controlli di coerenza tra le informazioni dichiarate nel modello studi di settore e quelle dichiarate nel modello Redditi 2017 (allegato 4).

L'agenzia informa anche sulla trasmissione dei dati che potrà essere effettuata direttamente, attraverso il servizio telematico Entratel o Internet (Fisconline) o tramite intermediari abilitati. Adempimenti più snelli e procedure agevolate sono riservate, invece, per i residenti nelle aree colpite dal terremoto. Per il periodo d’imposta 2016, i soggetti con residenza o sede operativa in uno dei comuni individuati negli allegati 1 e 2 del decreto legge n. 189/2016, come convertito dalla legge 229/2016,  non sono tenuti alla presentazione dei relativi modelli dichiarativi.

Notizie correlate: Dal fisco redditi 2017 sc e modelli comunicazione dati 2016 - Modello redditi pf 2017 online bozze ed istruzioni - Studi di settore AE comunica correttivi anticrisi