Giovedì, 09 Febbraio 2017 16:00

Fondo vittime amianto: prime istruzioni

Con circolare n. 7 del 9 febbraio 2017, l'Inail fornisce le prime istruzioni operative circa le procedure da utilizzare e le modalità di erogazione delle prestazioni del Fondo per le vittime dell'amianto in favore degli eredi di coloro che sono deceduti a seguito di patologie asbesto-correlate per esposizione all’amianto, per attività svolte nei porti italiani nei quali hanno trovato applicazione le disposizioni di cui alla legge 27 marzo 1992, n. 257 del Decreto ministeriale 27 ottobre 2016. Destinatari del fondo, importi della prestazione economica risarcitoria, informazioni su come presentare le domande per accedere al Fondo e modalità di erogazione della prestazione: questi i principali aspetti chiariti dalla circolare dell'Istituto.

Relativamente alla presentazione delle domande, la circolare chiarisce che per gli anni 2017 e 2018 le domande devono essere presentate entro e non oltre il 28 febbraio, rispettivamente dell’anno 2017 o dell’anno 2018, con riferimento alle sentenze depositate nel corso dell’anno precedente. Per l’anno 2016, invece, le domande devono essere presentate entro e non oltre sessanta giorni successivi all’entrata in vigore del decreto ministeriale 27 ottobre 2016 e, cioè, entro e non oltre il 18 marzo 2017 con riferimento alle sentenze depositate entro il 31 dicembre 2015. A tale ultimo riguardo, si specifica che l’accesso al Fondo è consentito anche agli aventi diritto che hanno ottenuto sentenze favorevoli prima dell’anno 2015, con il solo limite della scadenza dei termini prescrizionali, per far valere la pretesa risarcitoria riconosciuta in sentenza, ovvero quelli ordinari che decorrono dalla data di pubblicazione della sentenza medesima.

Notizie correlate: Credito d'imposta per interventi di bonifica amianto - Amianto istruzioni-inps-per-domanda-pensione - Amianto, benefici previdenziali per lavoratori in pensione

0
0
0
s2smodern