Giovedì, 01 Dicembre 2016 11:17

Stagionali extraue con istruzioni ministeriali

Il Ministero dell’Interno, con circolare n. 4725 del 24 novembre 2016, ha illustrato le modifiche intervenute dal 24 novembre agli ingressi di extraue stagionali ad opera del Dlgs n.262/16:

·        PDS pluriennale per lo straniero che dimostri di essere venuto in Italia almeno una volta negli ultimi 5 anni precedenti (e non più due anni di seguito negli ultimi due);

·        lavoro stagionale ammesso nei settori agricolo e turistico/alberghiero;

·        estensione del diritto di precedenza al rientro in Italia per ragioni di lavoro stagionale al lavoratore già ammesso a lavorare nel nostro Paese almeno una volta nei 5 anni precedenti presso lo stesso o altro datore;

·        possibilità di convertire il PDS per lavoro stagionale in permesso di soggiorno per lavoro subordinato, nei limiti delle quote annuali per il lavoratore stagionale che abbia svolto, per almeno 3 mesi, regolare attività lavorativa.

Il decreto flussi per lavoro stagionale 2016 permette di presentare le domande fino al 31 dicembre 2016 e vi sono ancora 1.000 quote riservate alle domande per lavoro stagionale pluriennale non utilizzate e 4.000 per lavoro stagionale ordinario.

Stagionali extraue dal 24 novembre facilitatol'ingresso in Italia