Mercoledì, 26 Ottobre 2016 16:26

Dichiarazioni Iva: nessuna semplificazione

Con la pubblicazione del decreto fiscale in Gazzetta diventano operative le novità introdotte. Tra queste l'invio trimestrale - prima annuale - delle dichiarazioni Iva, che in questo modo graveranno sul carico di lavoro dei professionisti e dei loro clienti. Sul quotidiano economico Italia Oggi il Segretario del Consiglio Nazionale, Sergio Giorgini, fa notare le perplessità della Categoria su questo provvedimento, che sembra ritornare ad un passato ormai superato. "Purtroppo nel decreto sono mancate una serie di vere semplificazioni che erano invece attese, dagli studi di settore al nuovo calendario degli adempimenti tributari (tra cui la proroga per modello 770 e Certificazione Unica). Auspichiamo - continua Giorgini - che in sede di conversione tali novità possano trovare spazio". Per quanto riguarda l'abolizione di Equitalia e la rottamazione delle cartelle "si poteva fare di più - fa notare il Segretario -  dal momento che l'aggio rimane dovuto (fino al 9%) e che il piano di rateazione consentito obbligherà i contribuenti a fare fronte a rilevanti esborsi finanziari, essendo le prime due rate pari a due terzi del dovuto".