Venerdì, 30 Settembre 2016 16:10

Allineamento criteri di gestione versamenti trattenute su pensioni ex Inpdap

L’Inps con messaggio n. 3904 del 29 settembre 2016, ha comunicato che, con decorrenza dal 1° ottobre 2016,  le trattenute a favore di persone giuridiche, operate dall’Istituto su pensioni ex Inpdap, saranno versate agli aventi diritto nello stesso mese in cui è effettuato il prelievo, come già avviene per la generalità delle trattenute sulle altre pensioni erogate dall’Istituto.

Pertanto - si legge - nel prossimo mese di ottobre i versamenti cumulativi a favore dei creditori persone giuridiche (società finanziarie/banche, etc.) di trattenute prelevate a vario titolo – cessioni quinto pensioni, cessioni quinto stipendi, pignoramenti presso terzi ed ulteriori ritenute a favore di terzi beneficiari, quali Tesorerie, Ministeri, etc. – conterranno gli importi trattenuti sui ratei pensionistici di settembre e di ottobre.

Per quanto attiene invece ai versamenti a favore dei creditori persone fisiche  (es.: creditori pignoratizi e beneficiari di assegno di mantenimento per figli) l’Inps ricorda che per le pensioni liquidate con la nuova procedura (SIN) il mese di versamento agli aventi diritto già coincide con quello di competenza del prelievo. Per le pensioni liquidate con la vecchia procedura (GPP), i versamenti di ottobre 2016 saranno gestiti con le precedenti modalità e, quindi, conterranno esclusivamente gli importi trattenuti nel mese di settembre 2016. Per quest’ultima tipologia di trattenute, l’allineamento dei criteri di gestione dei versamenti sarà infatti operativo dal 1° novembre 2016.

0
0
1
s2smodern