Giovedì, 28 Aprile 2016 08:54

Il riordino delle mansioni

Con il Jobs Act cambiano le regole sul demansionamento del lavoratore. In realtà sono state effettuate delle modifiche significative alla disciplina, come fa presente Pasquale Staropoli in web tv, ma non è stato rivoluzionato né l'assetto né la gestione delle mansioni del lavoratore dipendente. Ad esempio, è stata confermata la contrattualità, riconoscendo al lavoratore il diritto di svolgere le mansioni indicate nel suo contratto di lavoro così come la garanzia dello sviluppo professionale, che gli riconosce le mansioni che ha acquisito nel corso della sua carriera.

Guarda il video in web tv

Notizie correlate: L'efficacia temporale della nuova disciplina delle mansioni - Mansioni, la modifica dello ius variandi