Lunedì, 07 Marzo 2016 13:27

Sicilia, allarme disoccupazione giovanile

Ogni anno 100.000 giovani del Sud fuggono all’estero in cerca di un futuro migliore. Inoltre, dei 2 milioni di giovani disoccupati, il 50% si “rifugia” in Garanzia Giovani sperando in un’opportunità. A lanciare l'allarme sull’aumento della disoccupazione giovanile in Italia e soprattutto nel Mezzogiorno sono i Consulenti del Lavoro, riuniti il 4 marzo a Sciacca (Ag) per la consegna del Premio Cumbo 2016. Nel 2015 in Italia “nella fascia d’età fra i 15 e i 24 anni si sono persi 7mila posti di lavoro rispetto al 2014", ha sottolineato il Vicepresidente CNO, Vincenzo Silvestri.

"L’aumento dell’occupazione nel 2015 registrato dall’Inps, dall’Istat e dal governo – ha proseguito - riguarda prevalentemente gli over 50, per via dell’innalzamento dell’età pensionabile e delle trasformazioni a tempo indeterminato di rapporti precari". Silvestri ha, infatti, fatto notare che lo scorso anno in Sicilia "su 33.204 posti stabili in più, ben 18.123 sono state solo trasformazioni e solo circa 7mila le assunzioni di giovani”. Per questo i Consulenti del Lavoro, con il contributo di Fondazione Lavoro, hanno cercato di far leva sulle opportunità offerte da Garanzia Giovani, attivando 900 tirocini presso aziende clienti, promuovendo l’assunzione dei Neet attraverso l'accompagnamento al lavoro, favorendo il reinserimento lavorativo con il contratto di ricollocazione e divulgando il bando di Italia Lavoro "Botteghe di mestiere e dell’innovazione".

Leggi il comunicato stampa

Radio Capital del 05/03 ore 12 - Rai Radio 1 del 05/3 ore 06:20

Notizie correlate: L'autoimpiego nella nuova fase di Garanzia Giovani - Super bonus per chi assume un neet - Garanzia Giovani a che punto siamo

Rassegna stampa: Il Quotidiano della Calabria - Quotidiano di SIcilia

Rassegna web: iltempo.it - ansa.it - secoloditalia.it - news.biancolavoro.it - ansa.it - 105.net - meridionews.it - ilfogliettone.it - qds.it