Venerdì, 12 Febbraio 2016 08:57

Emersione extraUe anno 2012

Il Ministero dell'Interno con la circolare  n.589/16, a seguito della decisione del Consiglio di Stato n.8118/2014, ha emanato istruzioni riguardo all'interruzione del rapporto di lavoro e alla sua provata o evidente esistenza.  Qualora si verifichi l'interruzione del rapporto di lavoro dichiarato e in corso prima della stipula del contratto di soggiorno, dovrà applicarsi il più favorevole regime per lo straniero. Quindi l'esistenza del rapporto di lavoro si assume acquisita e, dunque, il pagamento degli oneri previdenziali, fiscali e retributivi resta a carico dell'originario datore di lavoro, in quanto parte di impegni ormai da lui definitivamente e palesemente assunti e al lavoratore sarà rilasciato il permesso di soggiorno in attesa di occupazione, ovvero, in presenza della richiesta di assunzione da parte di un nuovo datore, un PDS per lavoro subordinato.

Ebook emersione 2012

0
0
1
s2smodern