Venerdì, 22 Gennaio 2016 14:46

Esonero reperibilità per gravi patologie anche nel privato

Pubblicato in Gazzetta Ufficiale n.16 del 21 gennaio 2016, il decreto del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, di concerto con il Ministro della Salute,  sulle “Integrazioni e modificazioni al decreto ministeriale 15 luglio 1986, concernete le visite mediche di controllo dei lavoratori da parte dell’Istituto nazionale della previdenza sociale”. Il provvedimento, previsto dal d.lgs 151/2015, consente ai lavoratori subordinati del settore privato, di essere esonerati dall’obbligo di rispettare le fasce di reperibilità se affetti da patologie gravi che richiedono terapie mediche o connessi ad una situazione di invalidità riconosciuta nella misura pari o superiore al 67%.

Con il decreto, i lavoratori del settore privato, al pari dei lavoratori del settore pubblico, potranno assentarsi da casa nelle fasce di reperibilità per sottoporsi alle cure necessarie. L’intervento ministeriale ha l'obiettivo di armonizzare le discipline e uniformare le tutele previste in caso di malattia.

Notizie correlate: Infortuni e malattie professionali, sanzioni raddoppiate - Semplificazioni in materia di lavoro