Venerdì, 22 Gennaio 2016 14:41

Inps, nel 2015 incremento pensioni anticipate

Forte incremento delle pensioni anticipate o di anzianità liquidate nel 2015 rispetto al 2014. Lo conferma l’Osservatorio di monitoraggio dei flussi di pensionamento dell’Inps, pubblicato il 21 gennaio, sui dati raccolti lo scorso anno sino al 2 gennaio 2016. Dallo studio emerge che sono state liquidate complessivamente 523.536 pensioni, il 9,3% in più dell' anno precedente, ma quelle di anzianità/anticipate sono cresciute del 74,3%.

Impennata che, come sottolineato dall’istituto di previdenza, «dipende essenzialmente dalle nuove regole introdotte dalla legge214/2011 (riforma Fornero) che ha di fatto inasprito, a decorrere dal 2012, i requisiti contributivi richiesti per il trattamento di anzianità anticipato. Il report evidenzia, inoltre, un notevole incremento dell' opzione donna, che consente di accedere alla pensione a 57/58 anni e 3 mesi di età e 35 di contributi. L’incremento dei trattamenti di pensionamento anticipati si registra soprattutto negli uomini del settore commercio (+101%) e per gli artigiani (+80%).

Notizie correlate: Inps, crescono le assunzioni nel privato - Pensioni, sotto i 1000 euro per il 42,5 dei pensionati - Pensioni anticipate a caro prezzo