Mercoledì, 20 Gennaio 2016 08:46

Come prevenire l'abusivismo professionale

La Commissione "Tutela delle competenze professionali" del CNO ha predisposto una guida informativa, comprensiva di Faq, in cui viene illustrato come prevenire l’abusivismo professionale e quali procedure regolamentari seguire nel rispetto del codice deontologico. Una guida snella e utile con cui si è voluto mettere ordine alla sovrapproduzione di norme, regolamenti e sentenze che si sono succeduti nel tempo. Affrontando il problema dell’abusivismo, inevitabile è il richiamo all’annosa questione dei Centri elaborazione dati o società variamente denominate che operano in un settore riservato dall’art. 1, comma 1, della Legge 12/1979 esclusivamente a Consulenti del Lavoro e ad altri professionisti abilitati. L’esercizio abusivo della professione, infatti, non lede solo i professionisti, ma ha importanti ripercussioni anche sull’intera collettività, alterando le dinamiche del mercato e generando evasione fiscale. Combattere il fenomeno dell’abusivismo significa  anche puntare su professionalità e merito quali linee guida per ammodernare il Paese e rilanciarne la competitività. Il documento, predisposto dal CNO, può essere utile a comprendere come tutelare, da un lato, i professionisti e la qualità dei loro servizi e, dall’altro lato, i cittadini che a loro si affidano.

Leggi la guida alla tutela professionale del Consulente del Lavoro

Notizie correlate: Quali vantaggi dalla trasformazione dei CED in STP - Aspra lotta all'abusivismo professionale

Rassegna web: adnkronos.com - iltempo.it - liberoquotidiano.it