Venerdì, 15 Gennaio 2016 12:17

Turismo, credito d’imposta in compensazione

L’Agenzia delle Entrate con provvedimento n.2016/6743 emana modalità e termini di fruizione del credito d’imposta di cui all’articolo 10, del decreto legge 31 maggio 2014, n. 83, convertito, con modificazioni, dalla legge 29 luglio 2014, n. 106, a favore delle imprese alberghiere ai sensi del decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, il Ministro dello sviluppo economico e il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti 7 maggio 2015.

Il credito d’imposta, concesso a favore delle imprese alberghiere esistenti alla data del 1° gennaio 2012, è utilizzabile in compensazione con le modalità di cui all'articolo 17 del decreto legislativo 9 luglio 1997, n. 241, presentando il modello F24 esclusivamente attraverso i servizi telematici messi a disposizione dall’Agenzia delle entrate, pena il rifiuto dell’operazione di versamento, ai sensi del decreto del Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, di concerto con il Ministro dell’economia e delle finanze, il Ministro dello sviluppo economico e il Ministro delle infrastrutture e dei trasporti del 7 maggio 2015.

Precedenti notizie: Credito d'imposta alberghi, prorogato il termine - Al via le operazioni del credito d'imposta alberghi - Tax credit turismo, spese certificate dai Cdl